Home / Guide / Come riparare il Grub!
Un esempio di Grub pieno di OS.

Come riparare il Grub!

Vi sarà certamente capitato di installare una distribuzione Linux, magari affiancandola alla vostra edizione di Windows già presente sull’Hard Disk del vostro computer. Magari poi, successivamente, avete installato un’altra distro ancora, ed un’altra ancora e…Ops! il vostro Grub si è corrotto o è stato completamente eliminato!

Come ripristinarlo? Vediamo insieme come fare.

In quali casi un Grub può essere danneggiato/eliminato?

Giusta domanda. Possono esserci diversi casi che portano all’eliminazione o alla modifica del grub d’avvio, tra cui:

  1. L’installazione di una qualsiasi edizione di Windows DOPO l’installazione di una distro Linux;
  2. L’installazione di una distro che dispone di un Grub differente o che, durante l’installazione, non è riuscita a scrivere correttamente le modifiche d’avvio su quello già presente;
  3. La modifica del Grub tramite programmi o comandi da PC acceso PRIMA del problema.

questi sono i più comuni, ma c’è ne sono sicuramente altri.

Come ripristinare un Grub danneggiato/inesistente?

Per tutto c’è una soluzione, anche per questo.

Esiste un programma chiamato boot-repair, che una volta avviato (da terminale o da .ISO con chiavetta USB) permette di ripristinare automaticamente (o in maniera personalizzata) il Grub con tutte le opzioni di avvio disponibili. Vediamo entrambi i metodi.

Riparare il Grub da terminale!

Da PC acceso, sul terminale, scrivete i seguenti comandi:

sudo add-apt-repository ppa:yannubuntu/boot-repair
sudo apt-get update
sudo apt-get install boot-repair

una volta installato,

scegliete Reccomended Repair per ripristinare il grub con le opzioni consigliate e, al riavvio, avrete il grub riparato!

Riparare il Grub da .ISO Live!

Scaricate intanto le immagini Live del programma, che andrete a masterizzare su CD oppure ad inserire su chiavetta USB:

  • scaricate boot-repair .ISO 32 bit da qui;
  • scaricate boot-repair .ISO 64 bit da qui;

una volta preparate, avviatele sul PC e seguite le indicazioni del programma, che al solito vi chiederà la riparazione raccomandata. Selezionatela (se la preferite) e, appena terminato il processo, avrete il Grub riparato!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Kernel Linux 4.20 RC7 rilasciato: a Natale il Kernel pronto!

Nuova Release Candidate rilasciata per l’ultima edizione del Kernel Linux, il cuore del sistema operativo …