Home / Guide / Coolbits NVIDIA: abilitare overclock, underclock, GPU Fan speed ed altro su Linux

Coolbits NVIDIA: abilitare overclock, underclock, GPU Fan speed ed altro su Linux

Su Linux, da tempo, il produttore di schede grafiche verde californiano NVIDIA si è impegnata nel portare driver con supporto alle più recenti GPU ed alle più recenti tecnologie presenti sulle proprie schede. Certo, il supporto non è identico a quello presente su Windows, anzi, spesso lascia un po’ a desiderare, ma alcune opzioni avanzate non sono presenti, di base, su Linux. Esiste però un modo per abilitarle.

NVIDIA Collbits: cos’è, come funziona

Esiste un opzione, per i driver NVIDIA, chiamata Coolbits. Questa opzione, a seconda di come viene impostata, permette le seguenti operazioni:

  • Coolbits 1 – Abilita l’overclocking dei core (pre-Fermi) sulla pagina Frequenze di clock su nvidia-settings.
  • Coolbits 2 – In questa modalità, il driver “proverà ad inizializzare lo SLI quando si usano GPU con diverse quantità di memoria video”.
  • Coolbits 4 – Abilita la configurazione manuale della velocità della ventola GPU tramite la pagina Thermal Monitor di nvidia-settings.
  • Coolbits 8 – Abilita l’overclocking sulla pagina PowerMizer di nvidia-settings. Disponibile dalla versione driver NVIDIA 337.12 in poi per l’architettura Fermi in su.
  • Coolbits 16 – Abilita l’overvoltage usando le opzioni CLI nvidia-settings. Disponibile sin dalla versione driver NVIDIA 346.16 in poi per l’architettura Fermi in su.

Beh, molto interessante! Ma come si abilita?

L’opzione Coolbits preferita (tenete a mente che, se non ricordo male, abilitando l’opzione più alta, renderete disponibili tutte le altre opzioni in basso) deve essere integrata nel file Xorg.conf. Quindi, per inserirla, apritelo con il comando da terminale:

sudo pluma /etc/X11/xorg.conf (pluma è il mio editor di testo predefinito. Utilizzate il vostro, se diverso)

Coolbits 5.

a questo punto, sulla sezione “Screen”, andate ad aggiungere a sinistra la voce Option ed a destra “Coolbits” “numero che volete inserire”. Nel mio caso ho inserito 5, che alcuni dicono abiliti sia il 2 che il 4 insieme, ma la stessa cosa dovrebbe valere per il 4. Fate qualche prova.

A questo punto, salvate il file, riavviate il PC, a riavvio completato aprite NVIDIA-Settings ed avrete le nuove opzioni che avete abilitato!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

VirtualBox 6.0 rilasciato con supporto HiDPI e molto altro!

Periodo di aggiornamenti anche per Oracle VirtualBox, il vostro emulatore di macchine virtuali preferito si …