Home / News / Dopo Gli Stockisti, anche Taocomputer: maxi evasione e due in carcere
Taocomputer...chiuso.

Dopo Gli Stockisti, anche Taocomputer: maxi evasione e due in carcere

Dopo Gli Stockisti, quello che era uno dei più famosi siti italiani per l’e-commerce relativo soprattutto a smartphone Android, viene chiuso anche Taocomputer, uno dei siti italiani che riusciva ad offrire prezzi sui processori davvero modici rispetto ad altri siti come Amazon e simili.

Sono sicuro molti di voi staranno versando lacrime amare visto che quasi sicuramente ci avete comprato qualcosa, ma di seguito vi elenco la verità dei fatti (in effetti, parzialmente prevedibile visti i prezzi).

Secondo la guardia di Finanza di Trieste, Taocomputer avrebbe evaso ben 2,5 milioni di euro, grazie ad imposte che venivano intestate a persone nullatenenti, alterando quindi il mercato. Ciò ha portato Taocomputer a vendere per ben 4 anni componenti elettronici a prezzi più bassi del normale.

I tre proprietari del sito hanno quindi ricevuto tre ordinanze di custodia cautelare, inoltre due dei tre sono finiti in carcere. La Gdf in proposito:

i tre avevano creato diverse realtà e si erano affidati a prestanome in modo da emettere fatture false e di accentrare rilevanti debiti tributari mai versati al fisco

insomma, la storia è molto simile a quella degli Stockisti, anche se con un funzionamento leggermente diverso sotto.

Verificate navigando sul sito ufficiale. Addio Tao T.T

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Elisa 0.2 Beta rilasciato: migliorato il media player per KDE!

Se ricordate, molto tempo fa abbiamo parlato di Elisa 0.1, il nuovissimo e splendente media …