Così come Linux Ubuntu ha da tempo intrapreso la politica di dimenticare completamente i rilasci Alpha e Beta, focalizzandosi invece sulla qualità e quindi sullo sviluppo delle ISO giornaliere, anche da Fedora si respira la stessa aria, cominciando però con le Alpha.

Fedora 27 potrebbe essere l’inizio di una serie di rilasci che abbandonano completamente le edizioni Alpha (che, diciamocelo in faccia: che utilità hanno?), grazie ad una discussione in corso tra gli Ingegneri della distro ed il comitato direttivo (che in questi giorni sceglierà se approvare o meno la richiesta).

Esprimendo alcune mie personalissime considerazioni/ipotesi, è probabile che la richiesta sia stata presentata a causa delle continue posticipazioni nella data di presentazione della distro, che ultimamente ne ha subite non poche (“annunciata per giorno/posticipata per/posticipata ancora per”). Trovate altre info in proposito su NoMoreAlpha.