Ok, siete nuovi su Linux e vi serve uno screenshot da mostrare ai vostri amici per “dimostrare” l’evidente superiorità, in qualsiasi ambito del sistema. Il problema è che VOI non sapete come fare. Avete uno Shuttle tra le mani ma non lo sapete usare.

Nessun problema comunque, ci sono io. Via alle danze!

Per eseguire degli screenshot su Linux esistono diversi modi.

Metodo 1: Ehi ciao..mah…a che serve questo pulsante?

Il mio metodo, che uso da quando ho intrapreso la scalata informatica col pinguino? Nulla di più semplice, premete il tasto, in alto a destra della tastiera, “Stamp/R Sist“.

Per intenderci:

Fare Screenshot Linux
La mia tastiera, che ha sicuramente vissuto tempi migliori.

Avete altre possibilità comunque.

Metodo 2: GUI, aiutami!

Potete andare in alto a destra (se usate ancora GNOME 2.x) su Applicazioni–>Accessori–>Cattura schermata e seguire la procedura.

Metodo 3: Image Magick: l’inquilino nascosto

Incredibile ma vero, avete un altro metodo ancora.

Su Ubuntu e derivate, di solito è installato un simpatico programmino chiamato Image Magick di ImageMagick Studio LLC.

Per verificare la sua esistenza, aprite un terminale (CTRL+ALT+T) e date:

import -version

Se è installato (lo capirete…almeno credo) date quest’altro comando per eseguire uno screenshot:

import screenshot.png

Ok, lo screenshot è salvato. Dove si trova?…..fatemelo sapere.

Un saluto dal vostro Pinguino 😀