Le carte SIM sono fondamentali per la nostra vita quotidiana: ci permettono di fare e ricevere chiamate, SMS, MMS, navigare su Internet e molto, molto altro. Ma prima ancora di poterle utilizzare, dobbiamo adattarle allo slot del nostro dispositivo. Andiamo per ordine.

Tipi di SIM

Esistono principalmente tre formati delle SIM -card.

  1. Mini-SIM: non è altro che la classica SIM non tagliata, tutta per intero, la prima a sinistra nell’immagine;
  2. MicroSIM: è la SIM senza gran parte del guscio plasticoso, con una piccola parte restante;
  3. NanoSIM: la SIM quasi senza bordi in plastica. A volte capita che venga tagliato, appositamente, anche un segmento del chip per dare il form-factor, senza intaccarne le proprietà.

formati SIM

Come si taglia una SIM?

Vi propongo due metodi: uno personale, in cui prenderete riga, penna e forbice per effettuare un lavoro corretto, ed uno un pò più semplice e diretto.

Il primo metodo consiste nel guardare questo PDF e prendere le dovute misure, in maniera da non avere problemi nel taglio. Basta seguire bene il PDF per fare un’ottimo lavoro (il resto dipende dalle vostre abilità manuali).

Il secondo metodo, molto più usato, consiste nell’acquistare un SIM Cutter, un praticissimo attrezzo di piccole dimensioni che fa il lavoro quasi al posto vostro, dal prezzo non superiore ai 10€. Potete trovarlo ad esempio qui (scrivendo SIM Cutter sulla barra di ricerca).

SONY DSC
Un classico SIM Cutter.

Non ci sono altri metodi?

Beh, fareste prima ad andare dal primo tabacchino/negozio di informatica/negozio tutto fare/cartoleria/libreria a chiedere se hanno un SIM Cutter e se vi possono tagliare la SIM. Io ho fatto proprio così, l’ho persino trovata in una libreria.