I permessi ROOT variano da dispositivo a dispositivo e ho avuto modo di farvelo notare con le numerosissime guide al ROOT di questi giorni. Tuttavia, se proprio siete disperati e non avete idea di come effettuare il ROOT al vostro amato dispositivo, arriva finalmente il momento di svelarvi un metodo alternativo e quasi universale. Un’ancora di salvezza da provare in extremis insomma. Vediamo di cosa si tratta!

NOTA: I permessi Root andranno ad annullare la vostra garanzia.

 

Punto 1: Preparazione dei file e delle impostazioni

A) Scaricate da qui, sul PC, il file Root;

B) Sul telefono, andate su Menù–>Impostazioni–>Opzioni Sviluppatore  e spuntate l’opzione “Debug USB“;

C) Assicuratevi che la batteria sia carica almeno al 30%.

Punto 2: Ottenimento dei permessi Root

A) Scompattate sul PC i file per il Root;

B) Collegate ii telefono al PC tramite cavo USB;

C) Date doppio click sul file “RunMe.bat“:

Root molti device android
Un tool creato per effettuare un Root su molti device Android!

D) Seguite le istruzioni a schermo (se non va una, provatene un’altra e così via. Male che vada, vi si riavvierà il telefono), riavviate il device Android a fine procedura e….fine!

Ora avete i famosi permessi Root.

Dubbi? Domande? Scrivete FORUM!