Finalmente arriva il metodo per ottenere i permessi ROOT sul Sony Xperia Z. L’utilità dei permessi? Installare applicazioni che richiedono dei permessi speciali, installare ROM modificate ecc.

Vediamo quindi come procedere al ROOT del Sony Xperia Z!

NOTA: Il ROOT invaliderà la vostra garanzia.

 

Punto 1: Preparazione dei file e delle impostazioni

A) Sbloccate il bootloader del vostro Sony Xperia Z seguendo le istruzioni del sito di Sony Mobile;

B) Dovete avere la versione firmware 10.1.A.1.350;

C) Scaricate da qui il Kernel CF-Auto-Root modificato;

D) Scaricate da qui il Kernel Stock modificato;

E) Scaricate i files fastboot da qui. (Mettete tutti i file scaricati in una cartella sul desktop | Quindi i due kernel e i file fastboot).

Punto 2: Ottenimento dei permessi ROOT

A) Andate, sul PC, su C /Windows/System32, copiate il file cmd.exe e incollatelo nella cartella del desktop in cui avete messo tutti i file scaricati.

B) Rinominate, in modo che diventi semplice la procedura, i due kernel con questi nomi: mkernel e skernel;

C) Collegate il telefono al PC in Fastboot mode. Per farlo, spegnete il telefono, tenete premuto il tasto Volume + e contemporaneamente collegatelo al PC tramite il cavo.

D) Aprite il file cmd.exe e scrivete i seguenti comandi:

fastboot flash boot mkernel.img

fastboot reboot

Se tutto è andato bene, il telefono si riavvierà. Dopodiché, scollegatelo dal PC e tenete premuti i tasti Power e Volume + fin quando il telefono vibra per 3 volte e si spegne.

E) Ricollegatelo in modalità fastboot al PC come alla lettera C) del punto 2 e date i seguenti comandi:

fastboot flash boot skernel.img

fastboot reboot

Tutto bene? allora si riavvierà.

F) Per finire, scaricate l’installer di busybox dal Play Store e usatelo per installare busybox sul percorso “/system/xbin”.

Per qualsiasi problema, scrivete sul forum :)!