Questa mia vecchia guida la dedico ai modder di tutto il mondo, interessati a modificare questo interessante device Android che ha sicuramente visto tempi migliori, ma che magari con una bella ROM o con qualche modifica software potrebbe tornare a splendere di nuovo. Riprendiamola!

Un device rilasciato ad Aprile del 2013 e dal display da 5.3″ pollici come questo, non può restare per sempre senza permessi di Root. Ovvieremo al problema tramite questa guida su come ottenere i permessi ROOT su BLU Studio 5.3 S.

NOTA: il processo invaliderà la vostra garanzia.

Punto 1: Preparate il necessario

A) Scaricate Framaroot da qui;

B) Assicuratevi di avere la batteria carica almeno al 30 %;

Punto 2: Facciamo il Root su Blu Studio 5.3 S!

A) Copiate Framaroot nella memoria interna del vostro BLU;

B) Cercatelo nella memoria interna con un file manager (lo trovate sul Play Store) e installate Framaroot;

C) Aprite Framaroot e selezionate l’opzione “Gandalf“. Se non va, provate con Faramir e Barahir o gli altri. Nessuna cattiva ripercussione negativa, tranquilli:

Framaroot apk

D) fatto tutto questo, sarete finalmente pronti per avere il Root. Adesso, non dovrete fare altro che riavviare il telefono per poter usare i permessi.

Se volete verificarne la presenza, usate Root Checker dal Play Store: è un’app che permette velocemente di verificare si i permessi Root sono presenti o meno sul vostro smartphone. Per domande e problemi, lasciato un commento o scrivete sul Forum 🙂