Vediamo oggi il ROOT di questo dispositivo Samsung che sta vendendo non poco tra le fila dei giovani d’oggi, che cercano uno smartphone dalle buone prestazioni ad un ottimo prezzo. Vediamo quindi questa guida su come effettuare i permessi ROOT sul Samsung Galaxy Core Prime!

1: Prepariamo ciò che serve al ROOT

A) Scaricate G360H-root-kernel.tar da qui (un file che permette il ROOT);

B) Scaricate ODIN 3.09 da qui (il programma che vi permette di inserire il file al ROOT nel telefono);

C) Abilitate il DEBUG USB sul Galaxy Core Prime. Per farlo, andate su Impostazioni–>Info telefono e premete 7 volte sulla scritta Numero Build. Adesso tornate nelle impostazioni ed aprite la scheda Opzioni Sviluppatore. Una volta a perta, troverete la spunta per abilitare il Debug USB;

D) NOTA: Disabilitate l’antivirus. Interferirebbe con l’inserimento del ROOT.

2: Facciamo il ROOT sul Samsung Galaxy Core Prime!

A) Una volta scaricate tutto, date doppio click sul file Odin3 v3.09.exe e vi troverete davanti ODIN (che avrà un’interfaccia simile a quella che potete vedere qui sotto, anche se non sarà identica):

odin download

B) Cliccate su AP (o PDA, dipende dalla versione di ODIN, AP e PDA sono la stessa cosa) e selezionate il file G360H-root-kernel.tar (senza estrarlo!);

C) A questo punto, mettete il Samsung Galaxy Core in modalità Download. Per farlo, da telefono spento, tenete premuti insieme i tasti Accensione, Volume Giù e Home. Nel caso dovesse porvi una domanda, premete il tasto di accensione per confermare.

Download Mode Samsung Galaxy S1
La download mode si un Galaxy S1 (tanto per portarvi un esempio).

D) Sul PC, cliccate sul pulsante Start e sul telefono verrà inserito il file al ROOT. Fatto ciò, alla fine del processo, riavviate il telefono e….godetevi i permessi ROOT!

Non dimenticate di lasciare un commento o di seguirmi se avete apprezzato la guida 🙂