Mio antico articolo, contenuto revisionato. Godetevelo!

Con uno SnapDragon 400, questo smartphone di casa Xiaomi non brilla per potenza hardware, ma certo non sfigura sul mercato mobile, con un prezzo davvero molto economico.

Se mi seguite da tempo, sapete che i permessi ROOT espandono la vostra esperienza smartphone in maniera eccezionale, a partire dal principio di libertà intrinseco degli stessi.

Con tali permessi potrete utilizzare applicazioni speciali, installare ROM alternative per migliorarne le prestazioni o l’estetica oppure potrete modificare ogni singolo aspetto del vostro amato telefono (solo per esperti quest’ultimo passaggio).

Senza aspettare oltre, andiamo ad ottenere questi permessi sullo Xiaomi Redmi Note 4G.

1. Cosa mi serve?

A) Scaricate il pacchetto ROOT da qui (nel caso aveste un modello particolare, guardate qui);

B) [OPZIONALE] Scaricate il pacchetto Unroot da qui (nel caso voleste fare il contrario);

C) Caricate la batteria almeno al 40 %.

2. Facciamo il ROOT su  XIAOMI Redmi Note 4G!

A) Sul telefono, andate sull’applicazione “Updater” (o magari “aggiornamento” se l’avete in italiano);

B) Selezionate Menù;

C) Selezionate “Update Package” (o “Pacchetto d’aggiornamento”);

D) Adesso selezionate il pacchetto ROOT;

E) Selezionate “Install” (“installa”);

F) Dopo il riavvio (si riavvierà da solo) scegliete “Security App“, poi “Permission App” e selezionate la tab “ROOT“.

Fine! Adesso avrete i vostri agognati permessi 🙂

Per dubbi e domande, sapete ormai cosa fare.