Arriva una nuovissima versione della distribuzione MakuluLinux, di cui ho il piacere di parlare per la prima volta. Il titolo tra virgolette si riferisce al motto del sistema, che fa riferimento al significato della parola Ma-Cool-Loo (che è stato adattato in Makulu), una parola che in lingua Zulu significa grande chief. Una distro sudafricana che ha tanto da portare nelle nostre case.

MakuluLinux 10, in versione Xfce (esistono varianti con Aero, KDE, LxFce ed Unity) porta i risultati di uno sviluppo durato ben 12 mesi (forse un po’ tanti ma che hanno permesso una buona revisione del sistema), introducendo un Kernel Linux 4.2.xx, Xfce 4.12.x, supporto x86 e AMD64, un tema chiamato Charcoal look, un larghissimo supporto driver esteso oltre quelli inseriti nel kernel, 357 lingue già pre-installate (si, 357, siamo ignoranti),  e molti bugfix.

makululinux 9 xfce
MakuluLinux 9 Xfce

Parlando un po’ della distribuzione, Makulu integra alcune piccole cicche, come un’accurata selezione del software, la presenza di Steam (che sta ormai diventando presenza obbligatoria su molti nuovi rilasci), codec pre-installati, Variery (un software per il cambio del wallpaper completamente automatizzato) e molto altro che trovate a questo indirizzo, insieme all’annuncio ufficiale.

Vi lascio ad un video che vi mostrerà le caratteristiche generali della distribuzione (non mio):

 Info e Download

Homepage MakuluLinux

Scaricate MakuluLinux 10 “Xfce” da qui!

(creerò presto il riepilogo, non temete)