In questi mesi abbiamo visto davvero tantissime modifiche apportate al Kernel Linux 4.5, ma adesso è arrivato il momento di parlare della riscrittura del codice che concerne la sezione SoC del Kernel, una sezione (come le altre) sicuramente importante. Arriva tutta una serie di modifiche per il Kernel, vediamo quali.

Il lavoro non si ferma da parte di Linus e di tutti i vari contribuenti mondiali ed è arrivata un’intera patch che ha portato il supporto ARM v6/v7 sul kernel 4.5 e persino il supporto all’amatissimo e dai variegatissimi utilizzi RaspBerry Pi 2. La patch, che trovate con un annuncio a questo indirizzo, porta il supporto anche a Sigma Designs Tango, Freescale i.MX7D, supporto Rockchip SMP  per i modelli RK3036, Rockchip RK3228, supporto SMP per il Broadcom Kona e NSP, nuove aggiunte al Broadcom NorthStar2, Freescale LS1043a SoC.

Troviamo inoltre aggiunge diverse migliorie driver e molti tweak interni. Non resta altro che attendere il rilascio del Kernel, che riserverà non poche sorprese. Stay-Tuned!