Se non conoscete Nokia, per favore: uscite da questo articolo :P. Come non ricordare la buona e vecchia Nokia? Ci servì lei, su un piatto d’argento, i primi telefoni, anzi, il primo telefono. Chi non ricorda il vecchio mattoncino capace di distruggere persino la pavimentazione?

Ebbene, l’azienda Finlandese non ha avuto un enorme successo alla nascita di iOS e soprattutto di Android, in quanto si è affidata alla, lasciatemelo dire, terribile interfaccia, oltre che poco funzionale se paragonata alle alternative, Windows Phone. Microsoft, con quel progetto, si proponeva di competere a pari livello con Google ma, ahimè, le statistiche hanno parlato.

Capiamoci bene, comprerei immediatamente un Nokia se avesse Android, dato che produce telefoni davvero di qualità, con un enorme lacuna: il software.

Arriva in produzione un tablet rivoluzionario per l’azienda: il Nokia N1. Ma dove sta la specialità di questo tablet, oltre che negli ottimi componenti? Nel sistema operativo. Finalmente, Nokia opta per Android su uno dei suoi prodotti.

nokia-n1

Il tablet si distingue veramente per la componentistica interna, montando una delle ultime soluzioni Intel per dispositivi mobilli, un Display in 2K, Gorilla Glass 3, body in Alluminio satinato, spessore di 6.9 mm, chip audio Wolfson, peso di soli 318 gr, Wi-Fi 2.4/5 GHz e la chicca finale: Android 5 Lollipop.

Nokia N1 – Specifiche tecniche complete:

  • Display: IPS, 7.9″ pollici 2K (2048 x 1536) | Gorilla Glass 3;
  • CPU: Intel Z3580 Quad-Core a 64 bit;
  • GPU: PowerVR G6430, 533 MHz;
  • RAM: 2 GB | LPDDR3 (800 MHz);
  • Memoria interna: 32GB | eMMC 5.0;
  • Fotocamera: 8 megapixel con autofocus | Anteriore da 5 megapixel;
  • Batteria: 5300 mAh;
  • Dimensioni: 200.7×138.6×6.9mm;
  • Peso: 318 grammi
  • Sistema operativo: Android 5 Lollipop

nokia-n1-vs-ipad-mini-3

Trovate altre info sul sito ufficiale di Nokia.

Il prezzo, secondo varie fonti italiane, sarà di circa quasi 300 €, un prezzo, dal mio punto di vista, sicuramente adatto se non economico. Che sia l’ultima ancora di salvezza per la società Finlandese?

CONDIVIDI
Articolo precedenteTanglu: una distro destinata al successo!
Articolo successivoopenSUSE
Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.