Home / Guide / Regolare Powermizer NVIDIA su Linux: raffreddate la GPU!
La vostra GPU se non seguite questa guida.

Regolare Powermizer NVIDIA su Linux: raffreddate la GPU!

Se avete visto la mia guida sui Coolbits NVIDIA per Linux (che vi consiglio di andare a guardare, anche solo per curiosità), saprete che NVIDIA, insieme ai driver proprietari per il pinguino, mette a disposizione delle opzioni avanzate disponibili tramite la modifica, con l’aggiunta di comandi, sul file Xorg.conf. Tuttavia, i driver NVIDIA su Linux sono ottimizzati…veramente male.

Driver NVIDIA Linux: qualche problema?

NVIDIA di default, su Linux, sul Pannello di Controllo NVIDIA (nvidia-settings) ha reso disponibile la scheda Powermizer, una specie di controllo sulle frequenze della scheda video. Ora, le opzioni possibili a disposizione dell’utente sono due:

  • Auto – Il driver fa quello che vuole (facendolo male)
  • Adaptive – Una sorta di seconda voce di Auto, che cambierà CONTINUAMENTE le frequenze, senza alcuna apparente ragione (chiamasi ottimizzazione fatta coi piedi)
  • Prefer Maximum Performance – Vi brucerà la scheda video in 3/4 giorni.

Fondamentalmente, il problema qual’è? Non credo di aver capito

Guardate questo screen:

Powermizer.

Ci sono (nel mio caso) 4 livelli per le frequenze, 0, 1, 2, 3. Ai livelli più bassi corrispondono frequenze più basse, alle più alte, ovviamente, le più alte. Il problema è il seguente:

  • A causa del bassissimo livello di ottimizzazione dei driver NVIDIA su Linux, Nvidia-Settings cambia in continuazione i livelli di frequenza, andando a surriscaldare velocemente (e senza motivo) la GPU. Come se non bastasse, la ventola della GPU non sembra riuscire a dialogare con i driver NVIDIA Linux, e nemmeno si accende in automatico, quindi capite bene che in 10 minuti mi ritroverei con la GPU a 60° senza aver fatto nulla.

Un problema non da poco, che affligge tanti: come risolvo?

Attualmente la soluzione migliore (grazie forum Arch)(che non è una soluzione, ma è il meglio che c’e) è quella di impostare, continuamente, il livello di performance tra i più bassi (come l’1), ma che al contempo permette di eseguire anche gli effetti compiz (o cmq operazioni non esageramente complesse per la vostra GPU, se avete una GPU potente il livello più basso sarà già utilizzabilissimo, capite bene). In parole povere, faremo andare la GPU sempre ad una data frequenza.

Per farlo, aprite il file Xorg.conf (createne uno se non lo avete) col comando:

sudo gedit /etc/X11/xorg.conf (al posto di gedit, se non lo avete, utilizzate un editor di testo qualsiasi)

L’opzione da impostare.

ed aggiungete, sulla sezione “Screen”, una Option, ovvero la seguente:

Option "RegistryDwords" "PowerMizerEnable=0x1; PerfLevelSrc=0x2222; PowerMizerLevel=0x2; PowerMizerDefault=0x2; PowerMizerDefaultAC=0x2"

in questa maniera imposterete il livello 1. Se volete impostare il livello 0 invece:

Option "RegistryDwords" "PowerMizerEnable=0x1; PerfLevelSrc=0x2222; PowerMizerLevel=0x3; PowerMizerDefault=0x3; PowerMizerDefaultAC=0x3"

se invece avete problemi mentali e volete far andare la GPU SEMPRE al massimo, date:

Option "RegistryDwords" "PowerMizerEnable=0x1; PerfLevelSrc=0x2222; PowerMizerLevel=0x1; PowerMizerDefault=0x1; PowerMizerDefaultAC=0x1"

salvate il file, riavviate e godetevi una GPU che non surriscalda più!

Ma se ho Manjaro Linux, che faccio?

Date il seguente comando e seguite la guida come visto sopra:

sudo kate /etc/X11/xorg.conf.d/90-mhwd.conf (sostituite Kate col vostro editor di testo)

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Kernel Linux 4.20 RC2 rilasciato con fix EXT4, Driver NVIDIA Turing USB-C

Il Kernel Linux continua ad essere rilasciato con una velocità impressionante, come al solito, e …