Home / Guide / Xiaomi Mi Notebook PRO: aggiornate il BIOS per far volare l’SSD!
Un altro modello di Mi Notebook (preso a caso, carina la foto eh?)

Xiaomi Mi Notebook PRO: aggiornate il BIOS per far volare l’SSD!

In molti si chiedevano come fosse possibile che il disco SSD ultra-veloce Samsung montato sullo Xiaomi Mi Notebook Pro da 15 pollici, il modello PM961, fosse così “lento”, con velocità di scrittura che nei benchmarck non superavano gli 1.8GB/s in lettura e gli 1.2GB/s in scrittura.

Eh beh, un motivo c’era, e non c’entrava nulla con l’ipotizzata PCI a 2 vie come malamente ipotizzato da molti recensisti, che sarebbe stato davvero un enorme collo di bottiglia hardware (non risolvibile in questo caso) per il Notebook Xiaomi.

Il motivo è……

Un problema software. Buona parte degli Xiaomi Mi Notebook 15″ montano il BIOS versione 0200, che sembra avere una limitazione al PCIe x2 sulla porta dell’SSD. A quanto pare, basta aggiornarlo alla versione 0300 o alla 0401(i più recenti montano questo) per avere il PCIe x4 abilitato e quindi usufruire della massima velocità concessa dal velocissimo SSD Samsung di nuova generazione.

Dopo l’aggiornamento del BIOS infatti, le velocità arrivano a 3.2GB/s in lettura ed 1.6GB/s in scrittura, un enorme upgrade quindi per una “minuzia” software.

Come sistemare il problema?

Seguite le istruzioni riportate a questo indirizzo. Fate estrema attenzione, seguite il tutto nei particolari e caricate al 100% il Notebook prima di procedere. Ricordatevi che state per aggiornare un BIOS, non certo il primo driver che vi capita davanti!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

I Flatpak sembrano funzionare anche su Windows!

Incredibile ma vero, è appena arrivata una notizia molto interessante dal principale sviluppatore di Flatpack, Alexander …