Questa mia antica recensione completa, creata all’incirca un anno e mezzo fa, tornerà estremamente utile a tutti quelli che vogliono risparmiare parecchio su un router decisamente completo, dal prezzo estremamente basso e dalle mille funzionalità. La riprendo, in versione aggiornata.

Xiaomi è un brand che ormai non si può proprio rifiutare, sia a causa dell’alta qualità dei suoi prodotti, sia a causa del basso prezzo a cui sono venduti, ma anche la semplicità d’uso gioca il suo ruolo su questa partita di vendite.

In occasione dell’esplosione del boom di vendite di questo marchio Cinese in tutta Europa e non solo, inoltre GearBest mi ha gentilmente spedito lo Xiaomi Mi Wi-Fi Mini Router, che ho testato a fondo prima di presentarvelo.

Ecco arrivata l’ora di recensirlo 🙂

1. Contenuto della confezione

Appena ricevuto (con spedizione postntl, era disponibile anche la DHL) il prodotto si è presentato con questo scatolo tipico del produttore, che a detta sua salvaguarda l’ambiente (oltre che all’abbattere il prezzo finale di vendita):

xiaomi-mini-router-contenuto

contenuto Standard con Manuale d’istruzioni (in Cinese purtroppo…) e adattatore per presa Europea che il sito si è preoccupato (com’è giusto che sia) di inviare.

Router, Alimentatore, adattatore Europeo e manuale di poche pagine in Cinese. Tutto normale. Nulla più.

2. Design

Di certo non da disprezzare, partiamo subito dal design. Il Mini Router si caratterizza per delle forme ispirate dal Magic TrackPad di Apple:

xiaomi-mini-router-design-posteriore

Non proprio una copia spudorata ma quasi. Mancava solo il tasto d’accensione laterale (non dispone di tasto accensione/spegnimento). Design accattivante, semplicemente bello. Se non fosse così utile, lo utilizzerei come pezzo d’arredamento.

xiaomi-mini-router-lato

Sul lato anteriore troviamo il Logo Xiaomi (Mi) in risalto, stampato su come se fosse stato scavato all’interno della plastica, ovviamente il tutto in maniera molto pulita e non “alla bella e via”:

xiaomi-mini-router-logo

Dispone anteriormente anche di un Led, che in fase di accensione/preparazione/disconnesione rimane arancione, nel caso in cui sia pronto per svolgere il suo dedito lavoro, diventa blu (non troppo acceso tranquilli, anzi, ben regolato e disattivabile dall’applicazione ufficiale del Play Store se proprio la odiate):

xiaomi-mini-router-led-blu

Lateralmente troviamo questi due accattivanti cerchi concentrici dall’aspetto metallico e molto gradevole, in sostituto del tasto di accensione del prodotto di Apple. Notate la delicatezza usata nella progettazione. Non è al micron, ma ha davvero un’ottimo aspetto.

xiaomi-mini-router-design-laterale

Sul retro troviamo una superficie levigata e bucherellata come presa d’aria per non farlo surriscaldare:

xiaomi-mini-router-dietro

Vedremo il resto nei prossimi punti.

3. Xiaomi Mi Wi-Fi Mini-Router: Specifiche Tecniche

Questo Router ha davvero poco da farsi rimproverare. Costruito con due antenne da 5db/m ad alta portata, può gestire contemporaneamente due reti Wi-Fi, una in 2.4 GHz ed una a 5 GHz, con tecnologia a/b/g/n/ac. Sicuramente forse troppo precoce in Italia, considerando che persino la fibra ottica è un lontano sogno, ma certo una tecnologia utile se dobbiamo trasferire o ricevere file direttamente dai dispositivi (chiavette USB, Hard Disk, SSD ecc.) dal Router.

Ecco le specifiche complete:

  • Wi-Fi SoC – Mediatek MT7620A @ 580MHz
  • Memoria di sistema RAM – 128 MB DDR2
  • Storage – 16 MB SPI di memoria flash
  • Wi-Fi Protocolli – IEEE 802.11a/b/g/n/ac
  • Trasmissione dati – 300Mbps max @ 2.4GHz, 867 Mbps max @ 5GHz
  • Sicurezza – WPA-PSK/WPA2-PSK encryption
  • 2.4 GHz canali: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 ,11, 12, 13;
  • 5 GHz canali: 149, 153, 157, 161, 165;
  • 5 GHz DFS (dynamic frequancy selection) canali: 36, 40, 44, 48, 52, 56, 60, 64;
  • Ethernet – 2x LAN (Fast Ethernet), 1x WAN (Fast Ethernet)
  • USB – 1x USB 2.0 host per hard disk esterni o per chiavette 3G
  • S.O.: OpenWRT con interfaccia modificata
  • Alimentazione– 5V
  • Dimensioni – 14.9 cm x 13.8 cm x 3 cm
  • Peso – 253 grammi

Grazie all’app per smartphone o a Samba, è possibile trasferire file direttamente nei dispositivi collegati nella porta USB del Router:

xiaomi-mini-router-porte-retro

Come si può notare nell’immagine sopra, il Router dispone di 3 porte Ethernet, 1 jack di alimentazione, un tasto reset e 1 porta USB 2.0. Dotazione molto completa ma priva di porta per il Modem, motivo per cui dovrete utilizzare questo Xiaomi solo insieme ad un Modem/Router, con cui potrete collegarvi o in modalità classica (Ethernet/Ethernet) o in modalità Extender (Wi-Fi/Ethernet col vostro PC). Molto comodo quindi.

4. Lingua e configurazione

Il Router presenta una pagina di amministrazione “chiara” (considerando i Kanji in Cinese) illustrata sul manuale. La pagina è 192.168.31.1 e la visito per voi:

xiaomi-mini-router-pagina-amministrazione-principale

Mi accorgo subito della poca familiarità linguistica di questo Router, ma noi, intrepidi, clicchiamo sugli unici pulsanti che spuntano. Dopo una piccola navigazione all’interno, mi accorgo, con rammarico, che non è disponibile, oltre che l’Italiano, né l’inglese né altre lingue filo-europee. Tuttavia, impostare questo Router è davvero un giochetto dopo averci smanettato un po’, causa diverse icone pronte anche ai meno fiduciosi e alla traduzione di Translate innestata ormai in tutti i browser più comuni.

Dopo un po’, ho deciso di usarlo in modalità Extender:

xiaomi-mini-router-amministrazione-extender-mode

Tutto funziona bene e tutto fila liscio. Nessun rallentamento da Router collegato a Router et similia. Persino il ping rimane ottimo, sotto i 40 millisecondi (ms). State attenti però a segnarvi l’indirizzo IP della pagina di amministrazione: Cambia ogni volta che impostate il Router in modalità Extender.

5. App per smartphone, Samba da PC e altro software

Trovare il software per questo prodotto è stato davvero difficile, lo devo ammettere. Soprattutto perché come al solito non esiste una traduzione fatta apposta per il Router:

xiaomi-mini-router-download

Recatevi sul sito ufficiale in Cinese di XiaomiWifi e scaricate l’occorrente. Se avete uno smartphone Android, scaricate l’app a sinistra con l’omino verde, altrimenti quella con l’icona della mela. Si presenterà così:

xiaomi-mini-router-home-app

La Lingua al solito non aiuta, ma è molto semplice. Sulla schermata principale trovate quelle 4 schede che identificano la capacità del volume presente nella porta USB ecc. Sarà facile capirlo. Inoltre, potete far scaricate file al Router senza bisogno di tenere acceso il PC o il telefono, in questa maniera:

xiaomi-mini-router-http-download

Ciò che però non mi torna e spesso non mi aiuta, è il tempo impiegato dal Router per configurare la chiavetta: un’eternità. Tuttavia, ripagato se inserite un volume di grosse dimensioni, da godere appieno (AGGIORNAMENTO: Sul Play Store, a questo indirizzo, è ora presente l’applicazione ufficiale del Router. E’ ben fatta ed aggiornata: dategli un’occhiata!):

xiaomi-mini-router-preparazione-hdd

Per quanto concerne la condivisione Samba, avviene senza problemi, sia su Windows, che Linux, che Mac OS:

6. Esperienza d’uso personale

Ho testato il Router in entrambe le reti, 2.4 e 5 GHz, ho provato a trasferirvi contenuti, a scaricare file senza ausilio di PC o smartphone, a testare la distanza e la qualità di ricezione. Tutti i seguenti parametri sono risultati davvero ottimi, all’altezza delle caratteristiche enunciate dal Router. Non mi sono potuto lamentare e non mi lamento tutt’ora di questo prodotto della Xiaomi, l’unica perplessità ridondante resta nel linguaggio: era così difficile fare una piccola traduzione in Inglese Internazionale? Lasciamo Xiaomi alla risposta.

NOTA: Creerò un manuale all’uso in Italiano appositamente per voi. Non perdetevelo 😀

8. Prezzo e disponibilità

Potete comprare lo Xiaomi Mi Wi-Fi Mini Router a circa 27 € su GearBest.com a questo indirizzo

Fatemi sapere come va 🙂

*AGGIORNAMENTO* :P.S.: Ecco il manuale d’uso! 🙂