Home / Linux / #9 LINUX FA SCHIFO: NVIDIA, non ci siamo.
Torvalds che sta per prendere a colpi di spada lì dove non arriva il sole un developer NVIDIA.

#9 LINUX FA SCHIFO: NVIDIA, non ci siamo.

Per il nono capitolo della rubrica non offensiva (ma di riflessione) LINUX FA SCHIFO, voglio prendere in considerazione un argomento che mi colpisce personalmente, come una mannaia sull’erba cipollina, come una sciabola in mano alla cavalleria ungherese, come un Nokia 3310 nel 2018.

Prima di continuare, la solita prefazione (obbligatoria purtroppo, in quanto la madre delle capre è sempre incinta):

Il seguente contenuto non è da intendere come “ah ma ti stai lamentando di Linux?” ma invece come “mi hai fatto riflettere su un aspetto molto interessante, un aspetto migliorabile, facendomi anche fare 4 risate :D”. In parole povere, la rubrica “LINUX FA SCHIFO” è nata per discutere insieme di alcune problematiche/carenze del sistema che, una volta migliorate, lo renderebbero perfetto. Nessun reale sfotto’, nessuna presa in giro.

Ma andiamo a noi, come al solito, pinguini.

Driver video NVIDIA: quasi quasi meglio Nouveau

Usando un francesismo, potrei affermare che i driver video NVIDIA, su Linux, fanno veramente cagare. O perlomeno, alcune GPU hanno più supporto, altre…meno. Ma analizziamo una serie di problemi, primo fra tutti quello che mi riguarda.

Possiedo una GTX 970, ovvero la scheda video più venduta e diffusa di qualche anno fa. Secondo questo semplicissimo ragionamento, dovrebbe essere anche la più supportata a livello software, Linux compreso. Eh no, purtroppo no.

Vedete, sul mio PC, con l’ultimo kernel disponibile e l’ultima versione di Ubuntu o una distro basata su Debian, le 4 ventole della mia scheda video si accendono per i primi 5 minuti subito dopo l’accensione. Dopodiché, si fermano e….basta. Restano spente. Anche superando i 70° gradi, restano spente.

Il problema non finisce qui. Guardate la seguente immagine:

Powermizer.

Quello che vedete è il pannello di controllo NVIDIA-Settings. Come potete notare, nel mio caso ci sono 4 specifiche modalità di funzionamento della scheda video, che non fanno altro che variare la corrente che gli arriva ed il clock della grafica e delle memorie a cui è sottoposta. Molto carino direte. Beh, il problema è che la modalità Auto, che dovrebbe controllare automaticamente la miglior modalità da inserire, cambia valore continuamente, portando quindi la GPU a “massimo regime” anche per operazioni semplici e, quindi, surriscaldandola ulteriormente (non bastavano solo le ventole spente eh?).

Quindi in sostanza:

  • Le ventole della mia scheda video stanno sempre spente e non si attivano automaticamente (facendomi bruciare una GPU);
  • La modalità di controllo automatico di corrente/frequenza memorie e clock GPU funziona talmente male che sarebbe meglio pre-impostarla manualmente su di un livello.

Due condizioni che, di fatto, mi impediscono di utilizzare qualsiasi distribuzione Linux.

Tutto ciò com’è possibile?

Appunto, com’è possibile? si fosse trattato di una GPU sconosciuta, avrei potuto accettarlo, ma non gestire minimamente una GTX 970 è tremendo. Non voglio ora fare di tutta l’erba un fascio, ma è anche vero che si tratta di una carenza ENORME, che purtroppo guardando vari forum riguarda anche altri modelli e problematiche simili.

I driver NVIDIA su Linux non sono minimamente al livello di quelli distribuiti su Windows, è questo è davvero triste. Dev? che state combinando? quando produrrete qualcosa di decente per il pinguino? Noi aspettiamo (soprattutto, io).

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Linus Torvalds si prende una pausa dal Kernel per lavorare su se stesso!

Con il rilascio della quarta Release Candidate del Kernel Linux 4.19, Linus Torvalds introduce anche …