AT&T finalmente rilascia il codice del sistema operativo di rete “DANOS”!

Il colosso americano delle telecomunicazione fa finalmente un grosso passo in avanti verso il mondo dell’Open-Source: ecco che il sistema operativo di rete “DANOS”, chiamato anche “dNOS” è stato finalmente rilasciato in maniera libera sotto la Linux Foundation.

AT&T e la Linux Foundation hanno originariamente annunciato il loro piano all’inizio del 2018 desiderando che questo sistema operativo di rete venisse utilizzato su più infrastrutture mobili. All’epoca si aspettavano che accadesse nell’H2’2018, ma finalmente il 15 novembre 2019 l’obiettivo è arrivato a buon fine.

Per chi fosse interessato a qualche dettagli aggiuntivo sull’OS, si rechi qui e qui.

La homepage di DANOS recita:

Il progetto DANOS (Disaggregated Network Operating System) consente la collaborazione della comunità tra i livelli di hardware di rete, inoltro e sistema operativo. DANOS si basa inizialmente sul framework software “dNOS” di AT&T di un’alternativa più aperta, economica e flessibile alle tradizionali apparecchiature di rete. Come parte della Linux Foundation, ora incorpora i contributi delle comunità open source complementari nella costruzione di un sistema operativo di rete distribuito standardizzato (NOS) per accelerare l’adozione e l’uso di white box nell’infrastruttura di un fornitore di servizi.

Potete consultare il codice libero su GitHub.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.