person using macbook air
Photo by Mati Mango on Pexels.com

Come proteggere lo smartphone dagli hacker

Esistono tanti modi per hackerare uno smartphone: si può hackerare una conversazione dal vivo, la segreteria, i dati memorizzati, i profili e gli account social o su Internet. Lo sai che è molto probabile che sia una persona che conosci ad hackerare il tuo smartphone, piuttosto che uno sconosciuto, a meno che tu non utilizzi reti pubbliche assediate da hacker? Per fortuna i dispositivi di oggi dispongono di tanti metodi di protezione – pensa ai sistemi di sicurezza biometrici o ai codici a doppio binario – ma per essere ancora più sicuro che nessuno violi la tua privacy, mettendoti nei guai, segui i semplici consigli che seguono: ti aiuteranno a capire come proteggere lo smartphone dagli hacker.

Cosa ottengono gli hacker se violano il tuo smartphone?

Prima di cominciare con i consigli veri e propri, voglio metterti al corrente dei rischi peggiori che puoi correre che un hacker dovesse entrare nel tuo smartphone.

  1. Furto d’identità

L’hacker potrebbe intromettersi nel tuo sistema e usarlo come se fossi tu a farlo. Utilizzando la tua identità digitale potrebbe compiere attività illegali di cui, poi, la responsabilità, cadrà su di te. In fase di giudizio puoi sempre dimostrare la tua innocenza, ma non sarebbe meglio evitare del tutto questo rischio?

  1. Accesso ai dati bancari

Un hacker potrebbe installare un software in grado di violare i tuoi dati bancari e, di conseguenza, accedere liberamente ai tuoi soldi. Questa è l’ultima cosa che tu desideri, vero?

  1. Accesso a dati sensibili e segreti

Non solo ai tuoi, ma anche a quelli della tua azienda o relativi alla tua professione, con conseguenze catastrofiche non solo a livello professionale, ma anche legale.

Suggerimenti di base per la sicurezza del telefono

Seguire alcuni consigli base, è un ottimo punto di partenza per sventare i più comuni tentativi di attacco. Ecco cosa devi e non devi fare:

  • Non lasciare mai il telefono incustodito. Tieni sempre con te il telefono quando sei in un luogo pubblico: è la prima e migliore regola da seguire.
  • Cambia il pin predefinito del tuo smartphone. Probabilmente il tuo smartphone ti è stato fornito con un codice di accesso semplice e prevedibile e coloro che lo sanno possono usarlo a proprio vantaggio. Cambia il tuo pin con una sequenza di numeri più complessa e, se preferisci, cambia spesso il tuo pin.
  • Usa il Bluetooth in sicurezza. Evita di utilizzare reti Bluetooth non protette e disattiva il servizio Bluetooth quando non lo utilizzi.
  • Proteggi i dati del PIN e della carta di credito. Utilizza un’app protetta per memorizzare i numeri PIN e le carte di credito o, meglio ancora, non memorizzarli affatto nel telefono.

Modi avanzati per prevenire l’hacking del telefono

Se sei ancora preoccupato per il pericolo di hackeraggio, ci sono ulteriori misure che puoi adottare per proteggerti.

  • Evita il Wi-Fi pubblico non protetto. Gli hacker spesso prendono di mira il WiFi pubblico che spesso ha degli standard di sicurezza piuttosto blandi, se non assenti.
  • Disattiva la funzione di completamento automatico. In questo modo, è possibile impedire l’accesso ai dati personali critici memorizzati.
  • Elimina regolarmente la cronologia di navigazione, i cookie e la cache, in questo modo ridurrai al minimo la quantità di dati che possono essere raccolti da occhi indiscreti.
  • Utilizza un’app di sicurezza che aumenta la protezione. Se hai Android, ne potrai scaricare diverse. Molte app forniscono servizi come protezione extra, servizi di localizzazione, antivirus, ecc.

Non stare troppo sulle spine

Gli smartphone stanno diventando sempre più sicuri e di difficile accesso. Proteggono i tuoi dati grazie a sistemi di sicurezza biometrici come l’impronta digitale o il riconoscimento facciale, oltre a codici e password. Se stai cercando uno smartphone potente e sicuro per uso personale o professionale, dai un’occhiata al nuovissimo Honor 70, ci sono molte e schede tecniche honor 70 recensione per te. Scoprirai che è uno dei posti più sicuri che puoi trovare.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

apple watch

Apple Watch: innovazione a portata di polso

Il primo Apple Watch è stato lanciato nel 2015 e, da allora, ha subito notevoli …