Ya...suo?

Come salire a Silver su League of Legends! (Guida di un Plat)

L’altra volta vi ho propinato una bella guidetta su come salire a Gold su League of Legends:

stavolta invece, vi spiego come salire a Silver su LoL. Ciò significa che questa guida è rivolta a player di livello Ferro/Bronzo.

Ma…serve una guida diversa per player di elo inferiore?

Si. Decisamente.

I Ferro/Bronzo, commettono errori totalmente diversi dai player a Silver/Gold. Così come i Diamond commettono errori diversi dai Challenger, e via dicendo.

Come salire a Silver su League of Legends: 5 errori da evitare!

Partiamo dal presupposto che voi siate dei player che si meritano il Silver (al 99% sicuramente errato, visto che siete delle scimmie senza mani | Anche i Silver sono scimmie senza mani).

Partiamo anche dal presupposto che magari siete main supp e volete giocare supp: dimenticatevi, ad elo basso, di supp *normali*: Braum, Nami, Karma, Alistar. Questi campioni, ad elo basso, non vi porteranno da nessuna parte, perché si presuppone che, i support da utility (veri support, ndr), portino utilità ad un adc/squadra che sia in grado di sfruttare questa utility.

Concetto che non esiste a Ferro/Bronzo.

Ergo, prendete midlaner/supp. Sbizarritevi: Brand, Zyra, Anivia, Annie. Prendete roba che oneshotti i nemici, e oneshottate tutti.

I 5 errori da evitare!

League of Legends è, prima che uno zoo, un gioco di strategia. Non è diverso da Age of Empires, è solo esageratamente più frustrante e complesso. E col flame. Tonnellate di flame. Vuoi per ragione o per ignoranza.

Ci sono alcuni errori che vedo SEMPRE fare a tanti player di elo basso. Ecco quali DOVETE assolutamente evitare, pena partita sicuramente persa.

  • Ingaggiare sempre e comunque: conosco un giocatore, un Bronzo 4 (che onestamente dovrebbe stare ferro a vita), che a prescindere dalla situazione/posizione/build, ingaggia. Tira dritto sempre e comunque. Risultato? Team nemico tutto feddato, e lui con 15/20 morti a partita. Una tragedia. Non fate come lui: dovete SAPER VALUTARE se ha senso continuare o meno un ingaggio. A volte ha senso, altre no. In genere, in ogni caso, meno kill regalate, più possibilità avete di vincere la partita;
  • Non wardare la mappa: mannaggia la miseria. Siete top (o bot/mid), e non avete visione sul fiume. Perché pushate come delle scimmie? MAI PUSHARE SENZA VISIONE. MAI.
  • Fightare sempre: in elo basso, basta semplicemente aspettare. Presto o tardi, i nemici faranno sempre delle stupidaggini enormi (dive di torre lv3, ingaggi senza senso, push senza visione ecc). Aspettate il momento giusto, fightate poco (mai buttarsi a capofitto, è illogico), concentratevi sul farming. Appena sbaglieranno qualcosa, li punirete pesantemente e ggwp
  • Buildare item da pro player, a caso: Siete dei Bronzo senza mani. NON POTETE BUILDARE LA ROBA DEI CHALLENGER. Perché? Perché le build dei pro player, si basano sul fatto che sappiano perfettamente sfruttare quegli oggetti. Cosa che voi non sapete fare. Quindi buildate ciò che ha più senso contro il vostro nemico/playstile. Se non prendete uno skillshot, fate la lacrima sui maghi mid. Se contro avete Zed, fate la Zhonya, non buildate il Luden a caso senza motivo, perché scoppiate. Scoppiate. Esplodete come dei palloncini;
  • Prendere pick da Pro Player: Se, a Ferro/Silver, vi vedo con uno di questi campioni (Ezreal/Yasuo/Kalista/Draven/Lissandra/LeBlanc/Azir/Aphelios/Bard/Riven/Thresh), vi reporto a vita. Sono tutti campioni che richiedono LE MANI, cosa che voi non avete. NON PRENDETELI, PERDERETE COME DEI CANI, non sapete/potete usarli.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.