Home / Google / Distro Linux a 32bit? Dite Addio a Google Chrome!

Distro Linux a 32bit? Dite Addio a Google Chrome!

Non tutti sanno che Google Chrome, uno dei più usati browser al mondo, ha una sua versione in pacchetti .DEB/.RPM sia in 32 che in 64 bit. O perlomeno, aveva. Arriva una notizia sconvolgente direttamente da Google, che nega un futuro 32bit ai pacchetti .DEB  e .RPM per Linux.

Perché mi avete eliminato?

La domanda è più che lecita. Secondo Google, questa scelta è stata presa per fornire la migliore esperienza possibile agli utenti del pinguino. Tuttavia, in questa maniera si è tolta la possibilità di godere, anche se in modo “non migliore possibile”, del browser di casa Google. Inoltre, è stato annunciato che il browser non sarà più supportato su Ubuntu 12.04 e Debian7.

E’ terribile!

Chromium browser
Chromium nella sua vecchia versione 23.

Beh, in effetti. In ogni caso, noi Linuxiani avremo a disposizione Chromium, fork Open-Source di Chrome, e molti altri browser altrettanto ottimi come Firefox, Iceweasel (fork di del prodotto Mozilla) ecc. ecc.

A partire da Marzo 2016, non potrete più scaricare la versinoe a 32bit di Chrome. Che dire, affrettatevi!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

FreeBSD 12.1 Beta porta fix di sicurezza, BearSSL

E’ da circa un anno che non vi parlo di FreeBSD (anche perché non ci …