Home / Google / Distro Linux a 32bit? Dite Addio a Google Chrome!

Distro Linux a 32bit? Dite Addio a Google Chrome!

Non tutti sanno che Google Chrome, uno dei più usati browser al mondo, ha una sua versione in pacchetti .DEB/.RPM sia in 32 che in 64 bit. O perlomeno, aveva. Arriva una notizia sconvolgente direttamente da Google, che nega un futuro 32bit ai pacchetti .DEB  e .RPM per Linux.

Perché mi avete eliminato?

La domanda è più che lecita. Secondo Google, questa scelta è stata presa per fornire la migliore esperienza possibile agli utenti del pinguino. Tuttavia, in questa maniera si è tolta la possibilità di godere, anche se in modo “non migliore possibile”, del browser di casa Google. Inoltre, è stato annunciato che il browser non sarà più supportato su Ubuntu 12.04 e Debian7.

E’ terribile!

Chromium browser
Chromium nella sua vecchia versione 23.

Beh, in effetti. In ogni caso, noi Linuxiani avremo a disposizione Chromium, fork Open-Source di Chrome, e molti altri browser altrettanto ottimi come Firefox, Iceweasel (fork di del prodotto Mozilla) ecc. ecc.

A partire da Marzo 2016, non potrete più scaricare la versinoe a 32bit di Chrome. Che dire, affrettatevi!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Driver Linux NVIDIA 415.22.01 rilasciati, diversi i fix

Ancora driver per Linux da parte della californiana NVIDIA, che stavolta porta una nuova edizione …