Home / Linux / GNOME 3.30 “Almería” rilasciato: 6 mesi di lavoro ripagano?
Il logo di GNOME!

GNOME 3.30 “Almería” rilasciato: 6 mesi di lavoro ripagano?

Dopo alcune tristi notizie passate sul Desktop Environment GNOME 3 riguardo alla possibile estrema pesantezza su Raspberry Pi (che di per sé non monta hardware eccezionale ovviamente), ecco che dopo 6 mesi di lavoro viene presentato GNOME 3.

GNOME

GNOME 3 “Almería” vede introdotte diverse migliorie, anche grafiche.

  • Migliorato il supporto generale a Wayland;
  • Diverse migliorie grafiche e di usabilità sul file manager Nautilus;
  • Aggiunta una modalità di lettura sul browser Epiphany;
  • Supporto RDP per GNOME Boxes;
  • I pacchetti Flatpack ora si aggiornano da soli;
  • GNOME Disk ora supporta TrueCrypt e VeraCrypt;
  • Diversi miglioramenti BSD.

Tutte le info a questo link.

Non dimenticate inoltre di visionare questo video:

 

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Linus Torvalds si prende una pausa dal Kernel per lavorare su se stesso!

Con il rilascio della quarta Release Candidate del Kernel Linux 4.19, Linus Torvalds introduce anche …