La mascotte del Kernel (Tux) seguita da alcune righe di codice.

Kernel Linux 5.5: Riepilogo completo delle novità!

Ecco l’articolo che stavate aspettando: il riepilogo completo delle novità inserite nel Kernel Linux 5.5, battezzato Polpo Cleptomane da Torvalds. Al solito, vi ricordo che la lista è parecchio lunga, quindi….popcorn o snack e…godetevela!

CPU:

– Modalità RAID1C3 / RAID1C4 di Btrfs che consentono tre e quattro copie di dati con le funzionalità RAID1 native di Btrfs per offrire un supporto più ridondante.

– Supporto SoC Broadcom BCM2711 per Raspberry Pi 4.

– Supporto KVM per guest / VM sicuri IBM POWER.

– KVM ora ha anche il supporto della tabella delle pagine a 5 livelli nidificati, ottimizzazioni Retpoline e altri miglioramenti Intel / AMD per la virtualizzazione.

– Supporto SECCOMP per RISC-V con supporto della “M-Mode” dell’architettura e altri miglioramenti.

– Supporto per la nuova variante Loongson 3A per questo processore basato su MIPS.

– Il supporto paging Intel a 5 livelli è abilitato per impostazione predefinita per supportare un maggiore spazio di indirizzi virtuale e fisico.

– Modifiche significative allo scheduler del kernel Linux.

– Controllo di integrità dell’output di RdRand nel trattare con CPU AMD / firmware della scheda madre non funzionanti.

– Aggiornamenti in ritardo del microcodice CPU in parallelo.

– Habana Labs in preparazione per il futuro supporto ASIC.

– Risolto un bug di Arm Neoverse N1.

– Supporto per workstation MIPS Octane SGI vintage.

GPU:

– Miglioramenti continui per il potenziamento della GPU basata su AMD Arcturus Vega.

– Supporto HDCP AMDGPU per Raven Ridge e versioni successive.

– Supporto AMDKFD per l’architettura POWER ma le patch di spazio utente ROCm POWER sono ancora in sospeso.

– Continua la grafica Intel Gen12 / Tiger Lake e il supporto iniziale Intel Jasper Lake.

– Il driver di decodifica video Allwinner Cedrus ora supporta HEVC / H.265.

– Overclocking AMD OverDrive per GPU Navi.

Archiviazione / file system:

– Supporto client NFS per copie offload tra dispositivi per trasferimenti da server a server con funzionalità di copia lato server NFSv4.2.

– Correzioni F2FS.

– Molte modifiche XFS.

– EXT4 ora ha I / O diretto tramite iomap e supporto FSCRYPT per blocchi di dimensioni inferiori.

Le temperature dell’unità SSD NVMe sono ora comodamente esposte tramite sysfs anziché richiedere particolari componenti dello spazio utente.

– Un nuovo driver HMEM per la memoria per scopi specifici EFI per casi come Intel Optane DC Persistent Memory.

– Miglioramenti del file system Microsoft exFAT per quel driver aggiunto all’ultimo ciclo di gestione temporanea.

Hardware Vario:

– Supporto per attivare / disattivare gli stati dei collegamenti ASPM singolarmente per offrire migliori risparmi energetici quando un dispositivo può essere collegato in cui il driver di default sta bloccando ASPM.

– Un miglioramento della gestione dell’alimentazione USB di Ice Lake.

– La possibilità di avviare il processore del modem sul SoC Snapdragon 835 che è importante non solo per il cellulare ma anche per il supporto WiFi.

– Un nuovo driver per tastiera Logitech.

– Un altro nuovo driver hardware è il driver per laptop System76 ACPI Coreboot. Anche sul fronte del laptop sono presenti miglioramenti del supporto Huawei.

– I miglioramenti d Thunderbolt e l’ammortamento ufficiale del driver EEPROM evidenziano le modifiche char / misc.

– Il nuovo driver WFX WiFi per ASIC WF200 di Silicon Labs.

Supporto Wake-On-Voice per Chromebook selezionati.

Sicurezza e mix:

KUnit come mezzo di test dell’unità nel kernel.

– È stato aggiunto il disinfettante per la concorrenza del kernel per scoprire le condizioni di competizione dei dati.

– Supporto EFI RNG come un’altra fonte di entropia.

– Miglioramenti di Crypto ispirati all’API di crittografia Zinc di WireGuard. Questi cambiamenti a loro volta consentiranno a WireGuard di sbarcare finalmente con Linux 5.6.

– L’infrastruttura di livepatching di Linux 5.5 ora traccia lo stato del sistema per una migliore gestione / compatibilità delle patch.

– Interruzione della chiamata di sistema SYSCTL.

– Rielaborato il codice del driver AMD IOMMU.

– Continua anno 2038 correzioni.

– Le VM su Microsoft Hyper-V possono finalmente andare in ibernazione.

Via

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Netrunner 20.01 festeggia i 10 anni di sviluppo!

La distro Linux tedesca basata su Debian non si fa sentire da un po’ (anche …