Controllo parentale: ecco i metodi migliori!

Le 6 app migliori per il controllo parentale

Se sei un genitore e desideri controllare o sapere di più su quello che fanno i tuoi figli online, le app di controllo parentale fanno proprio al caso tuo. Queste app permettono di localizzare la posizione dei tuoi figli, limitare il tempo di utilizzo del dispositivo e bloccare siti e contenuti inappropriati. In questo articolo vedremo quali sono le 6 migliori app per il controllo parentale sulle quali puoi fare affidamento.

  1. Net Nanny

Net Nanny è un’ottima app di controllo parentale. Grazie a un filtro web avanzato, analizza le pagine invece di bloccarle ciecamente. Consente, inoltre, di tracciare la posizione del bambino, visualizzare la cronologia delle posizioni e impostare dei limiti di tempo per l’uso dello smartphone. Include anche lo screening dei contenuti su app e social media come Instagram, TikTok e YouTube. Net Nanny è disponibile per iOS e Android.

  1. Kaspersky Safe Kids

Kaspersky Safe Kids offre tantissime funzionalità per garantire la sicurezza online dei bambini. Permette di monitorare e controllare le loro attività su PC, Mac e smartphone. Può bloccare specifici tipi di ricerche e ti consente di rivederne la cronologia. Il piano a pagamento offre anche il monitoraggio dei social network, il rilevamento della posizione e il geofencing, funzione che ti avvisa quando il bambino raggiunge o lascia dei luoghi specifici.

  1. Qustodio

Qustodio dispone di varie funzionalità di rilevamento della posizione del bimbo e di geofencing. Con la funzione Family Locator, permette di visualizzare la posizione di tutti i bambini della famiglia contemporaneamente. Può anche registrare messaggi e chiamate, filtrare i contenuti web e bloccare le app. Potrai, inoltre, impostare dei limiti di tempo per singole app e dispositivi. È disponibile per iOS, Android, Mac, PC e Chromebook.

  1. Norton Family

Norton Family offre tutte le funzionalità necessarie per garantire la sicurezza dei più piccoli e supporta un numero illimitato di bambini e dispositivi. Permette di monitorare la posizione del bambino e ha la funzione di geofencing. Può, inoltre, filtrare contenuti web e bloccare le app. Questa applicazione è disponibile per iOS, Android e Windows.

  1. OurPact

OurPact permette di bloccare app, filtrare i contenuti web e monitorare la posizione del bambino. Aiuta a gestire il tempo giornaliero davanti allo schermo e a pianificare le attività. Il piano Premium Plus offre anche la funzione geofencing e la possibilità di fare degli screenshot dal dispositivo del bambino. Dispone anche del blocco delle app di messaggistica e degli SMS.

  1. Google FamilyLink

Google Family Link è un’applicazione gratuita che consente di bloccare app, filtrare alcuni contenuti web e monitorare la posizione del bambino. Offre un controllo dettagliato sulle autorizzazioni delle applicazioni sul dispositivo Android e ti permette di decidere quali app possono essere scaricate da Google Play. Uno dei suoi vantaggi è che non ha costi aggiuntivi.

Fattori da valutare prima di scaricare l’app per il controllo parentale

Il primo fattore da considerare, quando scegli un’app per il controllo parentale, è l’età dei tuoi figli. Se hai bambini sotto i 12 anni, la tua priorità è bloccare i siti web inappropriati. Se hai figli adolescenti, invece, devi poter monitorare le attività online, con chi stanno chattando e la loro posizione.

Una volta valutato questo, considera le funzioni che l’app offre. Le più importanti sono: la presenza di filtri per i siti web, il rilevamento della posizione, i limiti di tempo di utilizzo e il blocco di alcune app. La funzione di blocco e di registrazione delle chiamate e dei messaggi di testo è importante. Altre funzionalità utili sono la possibilità di monitorare tutto da un’interfaccia web e il geofencing.

Conclusioni

Grazie a queste app, i genitori possono monitorare e proteggere le attività online dei loro figli. Tutte le applicazioni citate in questo articolo sono disponibili su Google Play Store. Tutti i possessori di PC e smartphone Android possono scaricarle e utilizzarle facilmente. Anche i possessori di Huawei possono scaricarle: basta accedere ai servizi huawei google play, attraverso una semplice procedura.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

La connessione nascosta tra obesità e disfunzione erettile

Negli ultimi anni, l’obesità e la disfunzione erettile (DE) sono emerse come importanti problemi di …