Canonical rivela Aquaris M10, il tablet con Ubuntu

Canonical, dopo le prime anticipazioni, annuncia finalmente il tablet creato in collaborazione con l’azienda Spagnola Bq, svelandone caratteristiche interne e tutto ciò che c’è da sapere. Vediamolo insieme.

Bq Aquaris M10, come già annunciato, dispone di un display da 10.1 pollici con risoluzione un po’ oltre il Full-HD (1920×1200) con protezione Dragontrail Asahi. Il processore è un MediaTek MT8163A da 1-5 GHz affiancato da 2GB di RAM e 16GB di memoria interna eMMC (espandibile fino a 64GB). Presente una fotocamera posteriore da ben 12 MP (abbastanza rara su tablet) con autofocus e doppio flash LED, porta HDMI e altoparlanti frontali. Dimensioni 246x171x8,2 millimetri e 470 grammi. La batteria interna, da ben 7.280 mAh, dovrebbe garantire ben 11 ore di autonomia.

Bq Aquaris m10 ubuntu

Canonical continua a rimarcare il concetto di Convergenza del tablet con Ubuntu, che non è altro che una sorta di Microsoft Continuum in versione Open-Source, grazie alla possibilità di collegare tastiera, mouse (queste ultime due tramite Bluetooth) e monitor esterno al dispositivo. Un’idea davvero interessante che l’azienda, dopo i vari anni al servizio con dispositivi anche con Ubuntu, non si è certo lasciata sfuggire. Sembra inoltre che il sistema operativo cambierà aspetto da mobile a fisso una volta collegato un monitor esterno, che conferma e migliora la convergenza già citata da Canonical.

Non esistono ancora info riguardo al prezzo e sembra che il dispositivo sarà in vendita nel secondo trimestre 2016, tuttavia almeno in linea teorica facendo un veloce confronto con la versione Android 5.1, potreste trovarlo a circa 250 €.

Per altre informazioni sul tablet, recatevi qui.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Elive 3.8.4 Beta si mostra al pubblico: base Debian Buster e fix installer NVME!

Elive! da quanto tempo non ti facevi sentire? direi pure troppo, ma non preoccupatevi perché …