Home / Linux / Clementine OS: la resurrezione di Pear OS

Clementine OS: la resurrezione di Pear OS

Pear OS, la distro Linux basata su Ubuntu e con lo stesso design del sistema usato sui Mac, nella sua ultima versione rilasciata (la 8) segna ancora grandi download, segno che la distro è stata davvero apprezzata dagli utenti e ben fatta. Purtroppo però il progetto è stato chiuso, e la distro…è ora rinata. Sotto il nome di Clementine OS.

Il sistema sembra essere stato venduto dal proprietario, David Tavares, a un’azienda, e sembra che ne stia curando lo sviluppo aggiungendo nuove funzionalità che vedremo al momento del rilascio, ma si sa già che l’azienda vuole migliorare e completare al meglio i tool già presenti sulla distro, inoltre la distro includerà un servizio di cloud.

L’OS.

Come se non bastasse, verrà ancora sviluppato Comice OS Shell, desktop environment fork di Gnome Shell ben sviluppato e soprattutto ottimizzato con molti effetti, animazioni, trasparenze ecc.

Come si nota dall’immagine in alto, Clementine OS verrà sviluppato anche per Microsoft Surface, sia in versione ARM che X86, in maniera da attirare l’attenzione delle masse (considerando quanto poco pratico da usare è Windows su tablet, l’idea non è niente male).

Link

Home di Clementine OS (non funzionante al momento dei scrittura dell’articolo)

Home non-ufficiale

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

NetworkManager cercherà reti WiFi in modo molto più aggressivo!

Il gestore di reti WiFi e connessioni in generale, inserito ormai su una tonnellata di …