Home / Google / Come installare Linux su Chromebook!
Un Chromebook!

Come installare Linux su Chromebook!

Da quando Google ha introdotto i Chromebook, è sempre stato possibile optare per questi computer senz’altro perfetti per la navigazione internet, per l’utilizzo di vari programmi di produttività e via dicendo, computer che sono stati ovviamente tutti portatili.

Tuttavia, il sistema operativo interno, Chrome OS, ha limitato e scoraggiato diversi utenti all’acquisto di uno di questi gioiellini dall’estrema portabilità. Eppure, così come nel caso dei MAC, anche qui è possibile sostituire il sistema operativo principale con un altro, in questo caso una distro Linux, e vi mostro immediatamente come.

Corro alcuni rischi?

I Google Chromebook contengono un meccanismo di sicurezza che blocca a priori l’esecuzione di codice malevolo sul portatile. Questo meccanismo, per installare la distro Linux interessata (in questo caso con Crouton, spiego dopo cos’è) deve essere disattivato. Per altre info in merito, guardate qui.

Cos’è Crouton?

Se dovete preparare una torta, prima vi serve una teglia adatta a cucinarla. Non la metterete certo in forno come capita prima (si, potreste, ma cosa ne uscirebbe?). Di conseguenza, è nato un progetto di nome Crouton, acronimo di ChRomium Os Universal chrooT envirONment. Grazie a questo progetto, potete installare su di un Chromebook alcune derivate di Debian col minimo sforzo e con un buon livello integrativo.

1: Disabilitiamo la sicurezza del Chromebook

Per iniziare, dovete entrare in modalità developer. Facendo ciò, eliminerete tutti i file presenti sul computer. fate quindi una copia.

  • Mettete il Chromebook in Developer Mode. Per farlo, tenete premuti insieme i tasti Escape, Refresh e poi premete il pulsante d’accensione;

  • sullo schermo appariranno le scritte che vedete in alto. Ignoratele e premete insieme i tasti CTRL+D:

  • adesso comparirà la schermata che vedete in alto, dove vi verrà chiesto se volete confermare la disattivazione della verifica dell’OS. Premete Enter (Invio) per accettare e, dopo circa 6 minuti il portatile si riavvierà mostrando la seguente immagine:

ovviamente, NON premete Spazio o riabiliterete la protezione. A questo punto, premete CTRL+D per avviare Chrome OS normalmente e procedere con l’installazione di Linux.

2: Installiamo Crouton e la distro Linux interessata!

Senza Crouton non si va da nessuna parte. Recatevi qui e cliccate in alto sul link che inizia per goo.gl per scaricare uno script.

  • Una volta scaricato, cliccateci su e inizierà il processo d’installazione. Premete CTRL+ALT+T per aprire un terminale su cui sarà scritto crosh >. Scrivete shell e date Invio;

A questo punto, dovete decidere quale distro Linux installare. Di seguito il funzionamento di alcuni comandi:

  • sudo concede privilegi root momentanei per eseguire un comando;
  • sh dice che volete utilizzare un inteprete del linguaggio sh
  • ~/Downloads/Crouton è la locazione dello script Crouton
  • -e dice a Crouton che volete criptare la vostra installazione Linux. Questo richiederà anche l’inserimento della password
  • -t dice a Crouton che volete installare uno specifico desktop environment
  • unity dice a Crouton di installare il Desktop Environment Unity.

se volete installare Crouton con Unity, date il comando sudo sh ~/Downloads/crouton -e -t unity:

una volta installato, avviate la vostra distro con sudo startunity oppure con sudo startcli (dipende da cosa avete scelto). Se invece volete avviare Linux dopo un riavvio, premete CTRL+T per aprire un terminale, scrivete shell, date Invio e date uno dei comandi di prima.

Beh, non vi resta che provare l’OS! Saluti!

 Via

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

The End: Korora e BackSlash muoiono, addio distro :(

E’ la fine per due distribuzioni Linux particolarmente apprezzate ma non molto sviluppate: Korora e …