Discuto davvero spesso della categoria Android e spesso, nelle guide al Root (e non solo su quelle) capita di dover usare una modalità di Android molto particolare di cui non vi ho ancora spiegato molto. Bene. E’ arrivato il momento di farlo ;).

Fastboot è una modalità di Android (ed un omonimo tool a riga di comando) che consente di eseguire o flashare un file , generalmente di tipo, immagine tramite USB.

L’eseguibile Fastboot è incluso nell’Android SDK e se siete in grado di comunicare con il vostro terminale via adb potrete anche eseguire comandi Fastboot, a patto di aver prima messo il dispositivo nell’omonima modalità. Alcuni dei più comuni sono:

  • fastboot devices: per ottenere il numero seriale del vostro terminale (sostanzialmente è una conferma del funzionamento di fastboot)
  • fastboot boot kernel.img: permette di avviare un kernel senza installarlo sul terminale (quindi al successivo riavvio il dispositivo tornerà esattamente come prima);
  • fastboot flash [recovery|boot|system|cache|userdata] file.img: permette di flashare (installare) il file immagine corrispondente, che può corrispondere a svariate cose, dalla recovery all’intero OS;
  • fastboot reboot|reboot-bootloader: per riavviare il sistema o farlo ripartire in modalità bootloader
terminale fastboot
Una schermata completa dei possibili usi e comandi di FastBoot.

Questo tool che Google ha voluto inserire su Android, permette di modificare tantissimi aspetti del sistema e, probabilmente, è nato con lo scopo di semplificare la vita ai programmatori e/o smanettoni.

Cosa dirvi di più: ci risentiamo alla prossima guida!

  • TechnicX11

    Grazie, magari un approfondimento del comando adb sideload nei prossimi post, non sarebbe male.

    • Di nulla TechnicX11. Ci farò sicuramente un pensierino 🙂