Huawei ha voluto creare un gioiellino d’alto livello con il Mate 9, ma al solito il modding relativo al modello non è affatto immediato. Dovremo infatti sbloccare il bootloader prima di procedere con tutto il resto, ed anche questa operazione non è immediata.

In questo caso, la vostra garanzia andrà a quel paese. Quindi, badate bene a ciò che fate.

Come sbloccare il bootloader di Huawei Mate 9!

  • Chiamate Huawei dall’app Hicare, e richiedete il codice di sblocco del bootloader (vi chiederanno l’e-mail, IMEI, numero di serie, ecc)
  • dopo qualche giorno (in alcuni casi bastano delle ore) riceverete una mail con il codice di sblocco. Attendete quel momento per proseguire la guida;
  • Installate i driver adb e fastboot sul vostro PC da qui;
  • Collegate il telefono al PC;
  • Attivate l’opzione Sblocco OEM all’interno delle opzioni sviluppatore;
  • Aprite ADB sul vostro computer andando su C–>ADB, tenendo premuto il tasto SHIFT della tastiera date un click destro in una parte vuota della finestra e seleziona Apri finestra di comando qui. Si aprirà un terminale;
  • Nel terminale che si apre, digitate:

fastboot devices

ed assicuratevi che il vostro dispositivo sia riconosciuto (riceverete in risposta il numero seriale)
  • digitate il comando:

fastboot reboot-bootloader

Il vostro telefono si riavvierà nel bootloader

NOTA: Il passaggio successivo provocherà la cancellazione di tutti i vostri dati. Fate quindi un backup prima.

  • digitate il comando

fastboot oem unlock xxxxxxxxxxxxxxxx

sostituendo alle x il codice di sblocco ricevuto per email

Dopo la procedura, digitate il comando

fastboot reboot

per riavviare il dispositivo. Complimenti! Adesso avete sbloccato il bootloader e potete procedere, ad esempio, con l’installazione di una recovery.

Cosa posso fare dopo lo sblocco del bootloader?

Potete procedere con una delle guide che ho creato dopo, come ad esempio l’inserimento della recovery TWRP da qui.