Un mio vecchio articolo che può portarvi veramente a riflettere su uno scenario in cui ancora molti “cadono”, quello degli Antivirus.

Gli antivirus sono comuni come i vaccini annui. Ma servono veramente? I vaccini relativamente si, gli Antivirus relativamente no. Scopriamo il perché, andando da motivazione in motivazione, approfondita negli anni da me che antivirus ne ho visti davvero tanti 🙂

1. Intrinseca inutilità

Gli Antivirus hanno qualcosa di veramente poco affidabile dentro, ovvero il riconoscimento delle minacce. Spesso e volentieri, anche gli antivirus più famosi rilevano falsi positivi, ovvero file non dannosi riconosciuti come tale. Ma parlando di inutilità: a che serve un antivirus? In anni, se state attenti a dove cliccate, non avrete problemi senza.

2. Enorme pensantezza

Quando provai gli antivirus le prime volte, sui vecchi PC e su vecchie versioni degli stessi, notai come molte cose rallentarono: l’avvio, lo spegnimento, la rapidità del PC generale. Quando provai degli antivirus su PC recenti, con versioni recenti degli stessi, notai la stessa identica cosa. Gli antivirus sono pesanti, chi più chi meno. Evitateli su PC antiquati, o vi ritroverete con un muletto tra le mani.

3. Fastidiosità

La maggior parte degli antivirus cercano di semplificarti la vita. Ma ad un certo punto, magari sul più bello di un video su YouTube o comunque su un momento importante….SBANG. Si apre l’antivirus e ti dice “c’è un nuovo aggiornamento del database. Vuoi farlo?” magari con la “simpatica” voce di una signorina robotizzata. Che dolce scenario D:

antivirus

4. Add-ons e programmi aggiuntivi inevitabili per l’utente frettoloso

Molti programmi, non penalizzo solo i cercatori di virus, per far marketing, includono delle installazioni supplementari di Add-ons per browser, programmi secondari per accontentare eventuali finanziatori del programma stesso. Semplice marketing. Tu includi quello nel tuo programma, io ti pago. E l’utente? l’utente ci perde la testa, perché appna apre Chrome o qualche altro browser gli spunta “SBAngSbAng.it” come motore di ricerca predefinito al posto di Google.it (oppure qualche inutile programma di pulizia).

5. Costo

Esistono molti antivirus completamente gratis, magari previa registrazione annua. Tuttavia, spesso i migliori hanno un costo e…che costo. Gli antivirus migliori si fanno pagare. Ma perché pagare per appesantirvi il PC? Non vi prendete in giro da soli…

Che soluzioni proponi?

Windows è un sistema che è stato molto preso di mira dagli hacker, dato che la maggior parte dei PC nel mondo li usa (PC casalinghi, i server ovviamente invece montano Linux). La soluzioni sono queste: o passate a Linux, oppure state molto attenti a ciò che installate e sui siti dove andate. Non è poi così difficile non prendere virus, ma a volte Windows mette a dura prova.

State sempre attenti! 😀