In questi giorni vi ho parlato diverse volte dei vari problemi relativi a Linux Mint Cinnamon, partendo dall’hackeraggio del sito in data 20 Febbraio 2016, all’hackeraggio del Forum, fino a spiegarvi chi e perché l’ha fatto. Adesso però arriva una bella novità da alcuni developer.

Grazie ad un aggiornamento che troverete direttamente e comodamente su MintUpdate, sarete in grado di riconoscere se la vostra ISO di Linux Mint Cinnamon 17.3 è infetta dalla BackDoor Tsunami.

mint update
Un esempio di MintUpdate versione Inglese.

L’aggiornamento, una volta scaricato, eseguirà una scansione completa e profonda del sistema alla ricerca di file sospetti e pericolosi che potrebbero consistere nella presenza di Tsunami, il Trojan Bot IRC che ha anche una certa pericolosità.

Come posso avere questo aggiornamento?

Basterà aprire MintUpdate, cercare i nuovi aggiornamenti (sudo apt-get update) e scaricare tutto quello che vi troverete davanti. Dovreste comunque trovare una descrizione del pacchetto in proposito: basta dare un’occhiata.

Cosa succede se sono infetto?

In caso di riscontro positivo, l’update vi avviserà della presenza del Trojan e vi consiglierà di scollegarvi il più presto possibile da Internet, reinstallare il sistema operativo ed inoltre modificare tutte le password che avete usato/inserito/modificato durante la permanenza nel sistema (avete avuto accesso a Facebook? Cambiate Password. Twitter? Lo stesso).

Se volete inoltre avere maggior sicurezza, consiglio inoltre di formattare anche tutti i dispositivi su cui è passata l’ISO infetta di Linux Mint: una semplice precauzione, non vorrei vi ritrovaste con tutti gli account hackerati e venduti su qualche mercato del dark-web.