Un sistema operativo ha bisogno di moltissimi componenti interni per essere considerato tale e soprattutto per essere apprezzato dagli utenti che lo usano ogni giorno. Tuttavia, un sistema senza supporto all’hardware più recente, è un sistema incompleto, ecco perché sul Kernel si sta lavorando molto su ciò che riguarda appunto il supporto driver dei prossimi dispositivi.

Un Kernel aggiornato è un Kernel assicurato

Il Kernel 4.5 RC1 è in preparazione e siamo già arrivati alla seconda parte relativa all’aggiornamento dei “media” interni. Grazie alla seguente patch, frutto di oltre un anno di lavoro, saremo in grado di far funzionare sulla nostra distro Linux preferita, controller multimediali aggiornatissimi, di tipo V4L come radio e TV, anche per poterne estendere le capacità multimediali con sottosistemi come DVB, ALSA e IIO. Sembra tuttavia che, questo nuovo codice, sarà implementato in maniera completa e stabile solo sulla versione 4.6. Tuttavia, bel frattempo potremo godere di qualche funzionalità “BETA” della patch.

Vedremo un giorno Linux con funzionalità multimediali complete ed estese come altri sistemi operativi? Staremo a vedere. Per il momento, su quasi tutto il resto siamo molto più che una spanna in avanti.