Home / Linux / Linux Mint: ecco chi e perché ha Hackerato Sito e Forum!

Linux Mint: ecco chi e perché ha Hackerato Sito e Forum!

 In questi giorni abbiamo affrontato da vicino i vari problemi che hanno colpito sia il sito di Linux Mint in giorno 20 Febbraio 2016, sia il suo Forum, una serie di eventi che da subito sono sembrati molto sospetti a causa della veloce sequenza di effetti. Ma andiamo con ordine. In cosa consisteva la modifica delle ISO? Chi ha Hackerato sito e forum? E perché l’ha fatto?

Complotto internazionale?

Decisamente il contrario. Vi parlerò del colpevole nella parte successiva dell’articolo, per ora procediamo con ordine sulle domande. Se vi state chiedendo come faccio a disporre di tali informazioni, beh dovreste dire grazie a ZDNet e ad alcuni dei suoi strettissimi ed espertissimi contatti, che ha letteralmente fatto una chiacchierata informatica tramite mail cifrate con l’Hacker in questione.

La modifica delle ISO di Linux Mint Cinnamon 17.3 in data 20 Febbraio 2016 consiste nell’inserimento di un Trojan non certo nuovo ai più interessati al mondo dell’hacking, il Trojan Tsunami, un bot IRC  che grazie ai permessi di root sul sistema permette di trasformare il computer nel client di una botnet, pronto a ricevere tramite protocollo IRC comandi da un server di controllo, comandi che vanno dall’invio di pacchetti verso altri host al trasferimento di dati. Qui per altri dettagli.

Linux Mint Logo

Ed il colpevole è…

Nome e cognome sono ovviamente nascosti a tutti, ma l’Hacker in questione si fa chiamare Peace (che paradosso, eh?), scovato mentre cercava di vendere una copia del database del Forum di Linux Mint nel dark-web per giusto 0.197 bitcoin per download (85 $).

Come ci è riuscito?

Stando alle dichiarazioni dell’Hacker, le vulnerabilità sul sito di Linux Mint erano già state scoperte senza problemi a Gennaio. Il resto lo conoscete già: ISO sostituite e modificato con il Trojan Tsunami inserito.

Passiamo al punto forte: perché l’ha fatto?

“Beh, ho bisogno di 85 dollari!” è la dichiarazione di Peace. Per quanto invece riguarda la rete botnet creata col Trojan, i motivi che lo hanno portato a fare tutto ciò restano ancora sconosciuti.

Cosa Fare?

Oltre a scaricare immediatamente una nuovissima ISO di Linux Mint? Andare su Haveibeenpwned e registrare il proprio indirizzo relativo al Forum di Linux Mint hackerato. In questa maniera capirete se il vostro account è stato compromesso (il sito è specializzato proprio in questo).

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

ZFS On Linux 0.8.1 porta la compatibilità al Kernel 5.2 !

Parliamo ancora di File-System e, stavolta, di ZFS On Linux, che nell’ultimo rilascio 0.8 aveva …