Da alcuni giorni è nato un progetto molto, molto ambizioso di nome Purism Librem 5. Si tratta di uno smartphone orientato alla sicurezza ed alla privacy che, per raggiungere i propri obiettivi, ha avviato una campagna di raccolta fondi sul proprio sito ufficiale (che procede molto più che bene).

Uno smartphone con Linux? Sarebbe innovativo..?

Il concetto di base, così come espresso dal titolo, no. Ma Librem 5 è molto più di questo: si tratta infatti non solo di uno smartphone con all’interno una distro Linux personalizzata di nome PureOS (che potete approfondire qui) ma di un vero e proprio progetto orientato alla sicurezza, con particolarità uniche che partono direttamente a livello hardware, come un IP nativo, una CPU separata dal baseband e molto altro ancora.il tutto come dicevo poco fa, gira su PureOS, che sostanzialmente è un derivato di Debian GNU/Linux, che include alcune funzionalità anti-tracciamento, diverse protezioni web, comunicazioni di default decentralizzate e tanto altro ancora.è possibile, ma non sicuro, che il progetto voglia includere KDE Plasma Mobile all’interno dello smartphone, che comunque potrà avviare molte distro Linux diverse. Supportate il progetto se interessati!