Come realizzare una doccia da giardino con acqua calda per le casette in legno estive?

Le vacanze nelle casette in legno estive lontane dalla città sono una vera e propria ventata d’aria fresca per anima e corpo.

Il silenzio, la pace e l’aria fresca, non è ciò che desideriamo tutti da tempo? Sfortunatamente, questa felicità a volte viene offuscata a causa della mancanza di comfort ed il desiderio di una doccia calda ci riporta subito in città. Per risolvere questo problema, come si può fare per godersi il piacere della natura mentre si è in vacanza nelle casette in legno estive e come creare un ambiente confortevole senza troppa fatica?

Alternative alla classica doccia

Quando pensi ad una doccia calda, molto probabilmente immaginerai subito uno spazio coperto, pulito e moderno, in cui il flusso di acqua calda arriva non appena apri il rubinetto della doccia. Ma se si pensa ai viaggi fuori città, magari nelle casette in legno estive immerse nella natura, cosa ti viene in mente quando pensi alla doccia? Forse ad una doccia che può essere posizionata non solo all’interno ma anche all’esterno, sotto ad un cielo azzurro estivo e che ti permetta di goderti l’acqua fresca, mentre ascolti il cinguettio degli uccellini? Questa alternativa non solo è economica e semplice da costruire, ma ti permette anche di rompere gli schemi della quotidianità e rilassarti completamente, mentre trascorri del tempo in una casa estiva: più ci allontaniamo dalla routine quotidiana, più le nostre menti si riposeranno ed il nostro corpo si riprenderà dallo stress.

Le persone che hanno installato una doccia esterna nelle loro casette in legno estive, spesso dicono che, dopo una tale esperienza, è davvero molto difficile ritornare a farsi la doccia all’interno in inverno. Lavarsi all’esterno offre la sensazione di sentirsi più vicini alla natura e di godere di tutti i piaceri che questa è in grado di regalare.

Ad ogni modo, in estate è possibile godersi non solo la luce naturale del sole, ma anche di usare la sua energia termica. Ciò non solo ti permetterà di risparmiare denaro e di ricevere bollette meno salate, ma ti permetterà anche di sfruttare un servizio offerto dall’ambiente in cui vivi.

Come realizzare una doccia da giardino con acqua calda?

Ora che hai deciso di realizzare una doccia esterna nella tua casetta in legno estiva, diamo un’occhiata al semplice processo di costruzione. La produzione di una doccia da giardino con acqua calda non richiede molto sforzo né grandi spese. La costruzione di una doccia di questo tipo richiederà: dei tubi lunghi neri da irrigazione, dei materiali che si riscaldano facilmente (ad esempio il metallo usato per le coperture), del vetro metallico, un distributore idraulico a tre vie ed una connessione ad una fonte di acqua fredda. Prima di tutto, dovresti pensare all’aspetto della tua doccia esterna (ad esempio, in quale lato della casa estiva vuoi metterla?) e che copertura vuoi metterci per evitare che occhi indiscreti ti vedano mentre ti lavi. Dovresti stabilire anche un budget e lo stile della doccia stessa. La maggior parte delle persone abbinano la doccia allo stile della residenza estiva, per mantenere una certa continuità ed un aspetto impeccabile.

Una volta che l’angolo doccia è pronto, è il momento di installare una tavolozza che imita i pannelli solari. Questa base può essere posizionata in una sorta di “scatola” bassa realizzata con tavole da costruzione inutilizzate o altri materiali poco costosi, nella quale vengono fatti due fori dai quali dovrà passare il tubo esterno che porta l’acqua calda alla doccia.

Nella parte inferiore della scatola viene posizionato un materiale che si riscalda rapidamente (il metallo sarebbe il materiale più adatto), quindi viene installato un tubo di irrigazione nero che segue un andamento a “zig-zag” (tubo che verrà poi coperto con una grande lastra di vetro). Questa scatola dovrà essere installata con un angolo obliquo rivolto verso sud, il più vicino possibile alla doccia. Al di sopra, va posizionato un serbatoio d’acqua (ad esempio con uno scaldabagno che non usi più), verniciato di nero. Una estremità di un tubo viene collegato alla fonte d’acqua fredda, mentre l’altra estremità (sempre dello stesso tubo) viene collegata nella parte inferiore del serbatoio.

L’altro tubo dovrà avere un’estremità collegata alla parte superiore del serbatoio, mentre l’altra, passando nella scatola, dovrà raggiungere l’estremità inferiore del serbatoio (che verrà collegata con il distributore idraulico a tre vie). Quest’ultimo passaggio permetterà di creare una doccia il più simile a quelle convenzionali e ti permetterà di regolare il flusso d’acqua. In maniera molto semplice, la tua casa sarà dotata di una doccia esterna.
Le famiglie che hanno installato tali docce, hanno affermato di essersi godute l’acqua calda all’esterno ad una temperatura di 16 gradi e, nelle giornate calde, l’acqua si è riscaldata facilmente in poche ore.

Una doccia esterna con questo tipo di sistema non costa molto, si può realizzare velocemente e presenta una struttura piuttosto semplice, il che ti permetterà di goderti la doccia con acqua calda all’aria aperta.

Puoi attaccare il sistema ad un qualsiasi box doccia esterno, affinché la sua estetica si adatti perfettamente all’ambiente.

Visitare la tua casetta estiva non causerà più disagio né malumori e sarà un piacere godersi la doccia immersi nella natura nelle calde giornate estive.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.