Home / News / Consigli per iniziare ad usare le criptovalute
L'importanza di una VPN nel mondo della Rete.

Consigli per iniziare ad usare le criptovalute

Siete attratti anche voi dal mondo delle criptovalute, da Bitcoin ad Ethereum, e volete provare ad investire qualche soldo? È certamente possibile anche senza essere esperti in finanza e trading. Le monete digitali infatti iniziano ad essere usate anche per scambi e acquisti online, anche se c’è chi ne è ancora diffidente. Per iniziare ad usare le criptovalute bisogna conoscerle, ed è per questo che abbiamo raccolto alcuni consigli per aiutarvi ad inserirvi nel mondo delle monete virtuali.

Prima di tutto iniziate ad informarvi sulle varie monete virtuali in quanto non esistono solo i Bitcoin. Da alcuni anni infatti circolano sul mercato virtuale molte altre monete, ognuna con i propri codici, i propri valori e crittografia. Per acquistare della valuta virtuale dovete informarvi prima sui valori di mercato, sui cambi e sull’andamento della moneta. Potete affidarvi ad esperti del settore e a broker che vi possono aiutare ad andare nella direzione giusta. Inoltre l’acquisto d cripto monete è diverso dall’investimento. Con l’investimento rischiate di perdere grosse somme di denaro, dunque meglio informarsi su cosa stiamo andando ad investire e su quanto possiamo realmente perdere.

Una volta comprate le criptovalute dove possiamo conservarle per i futuri acquisti? Semplicemente in un portafoglio virtuale. Si chiamano wallet e ne esistono di diversi tipi: online, da scaricare sul computer, salvarlo su un hard disk. Ovviamente una copia ‘fisica’ è considerata la soluzione più sicura, ma se volete conservare le vostre valute online scegliete un servizio certificato (solitamente vi chiedono di dimostrare la vostra identità tramite documenti e prove come bollette o conti correnti) e utilizzate una connessione sicura per effettuare transazioni e acquisti online.

Un altro modo per scambiare moneta tradizionale con moneta virtuale sono i siti Exchange i quali poi vi forniscono anche un wallet online. Purtroppo questi tipi di società sono state spesso vittime di attacchi informatici da parte di hacker che hanno depredato le riserve di valuta digitale all’interno dei server.

Nonostante il sistema di crittografia infatti, non tutti i siti sono sufficientemente protetti. Proprio per questo è necessario informarsi e affidarsi solo a siti certificati, evitando di incorrere anche in truffe come l’acquisto di monete non esistenti o di nessun valore. Esistono diverse truffe infatti anche nel mercato delle monete digitali: da truffatori che cercano di attirare clienti attraverso un sistema di remunerazione per affiliazione basata sul nulla (come gli schemi piramidali) ad altri che cercheranno di vendere monete appena create spacciandole per valute di gran valore. Attenzione dunque anche a queste truffe: potreste ritrovarvi con un pugno di codici in mano senza alcun valore.

Il mondo delle criptovalute è in continua crescita e se volete farne parte cominciate con il scegliere gli strumenti giusti!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Kernel Linux 5.3 rilasciato: Riepilogo completo delle novità!

Eccoci giunti finalmente, dopo i vari rilasci RC, al rilascio dell’edizione finale del cuore del …