Litecoin sarà il successore del Bitcoin?

E’ sempre difficile prevedere come si evolveranno alcune tecnologie future. Ben più complesso, invece, prevedere il futuro della parte economica mondiale, che sta vedendo una lenta ma progressiva transizione dalle monete fisiche centralizzate a quelle virtuali decentralizzate.

Litecoin: cos’è e come si differenzia dal Bitcoin

Per quanto famoso, il Bitcoin, non è l’unica valuta virtuale attualmente disponibile (per il trading, date un’occhiata al sito Web ufficiale del software BTC Prestige). Anzi, esistono diverse alternative quasi egualmente famose, come il Litecoin, che è Open-Source e somiglia parecchio al primo.

Anch’essa è totalmente decentralizzata, ed è di tipo peer-to-peer, ma ha delle differenze che potrebbero renderla un vero e proprio successore del Bitcoin, ad esempio il tempo di elaborazione. Altre info sul Bitcoin su Bitcoin Revolution Recensione e Opinioni.

Caratteristiche uniche

La rete Litecoin mira ad elaborare un blocco ogni 2,5 minuti, 7,5 minuti in meno rispetto a Bitcoin, cosa che la rende molto più rapida nelle transazioni ma anche molto più ricca di dati blockchain praticamente inutili da dover tenere in archivio (dato che la blockchain crea una copia di ogni singolo blocco, ogni volta che ne viene aggiunto uno nuovo, ciò si traduce in più blocchi orfani).

Litecoin inoltre produce 84 milioni di monete, o il quadruplo di unità monetarie rispetto alla rete Bitcoin, ed utilizza scrypt nel suo algoritmo di proof-of-work: una funzione sequenziale memory-hard che richiede asintoticamente più memoria di quanto non ne richieda una funzione non memory-hard

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.