Home / Linux / Ubuntu abbandona i 32-bit: dalla 19.10 vi “appendete”
Addio, 32 bit.

Ubuntu abbandona i 32-bit: dalla 19.10 vi “appendete”

Da tempo diverse distribuzioni hanno seguito lo stesso approccio (per logici motivi) e, adesso, sembra che anche Linux Ubuntu voglia ripetere lo stesso discorso.

Ubuntu abbandonerà completamente il supporto ai pacchetti 32 bit a partire dalla versione 19.10, e ciò avrà effetto su tutte le piattaforme basate sul sistema e quelle basate sugli archivi Eoan. La decisione arriva dagli sviluppatori, che non hanno (giustamente) più intenzione di supportare i pacchetti i386 per un altro ciclo di rilascio di tipo LTS.

Nella notizia ufficiale, si legge che anche se i pacchetti 32 bit non saranno più supportati, sarà comunque possibile trovare online diversi di questi (e qualche soluzione in merito).

Tuttavia, faccio notare che (logicamente, molto spesso) i computer vanno di pari passo con le distro del loro ciclo vitale: se su un PC del 2010 installate una distro del 2010, è molto probabile vi giri molto meglio di una del 2019. E voi direte “ma ci perdo gli aggiornamenti di sicurezza!”, e io vi risponderò “a cosa vi serve la sicurezza se il vostro PC non si muove?“.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Il file-system UBIFS riceve supporto alla compressione Zstd

Partendo dal presupposto che anche per me è la prima volta che ne senso parlare, …