UEFI vs EFI: Differenze e vantaggi!

Una sfida interessante.

Spesso si sente parlare, soprattutto nel momento in cui si deve scegliere quale periferica USB avviare (o quando si naviga all’interno del BIOS del proprio PC, alla ricerca di informazioni varie), di UEFI ed EFI. Probabilmente avrete letto questi acronimi diverse volte, ma cosa sono e qual’è la differenza tra loro?

EFI (chiamato anche Legacy)(spesso, con supporto CSM)

Extensible Firmware Interface (EFI) è una interfaccia informatica tra il firmware e il sistema operativo di un PC sviluppato a metà del 1990. E’ un componente software, brevetto di Intel, che generalmente risiede in chip di memoria all’interno delle schede madri, che permette l’aggiornamento software, la diagnostica e molto altro.

Spesso, i BIOS supportano sia EFI che UEFI, ed infatti, in un BIOS di tipo UEFI mostrato di seguito, troviamo il supporto ad entrambi:

Ma questo è solo il primo passo, perché una volta impostato il tipo di supporto dal BIOS, dovrete poi installare il/i sistemi operativi nella modalità che preferite per accedere a vantaggi/svantaggi di ognuno. La modalità va scelta nel momento in cui scegliete la Pen-Drive da avviare durante l’installazione dell’OS, ma di questo magari ve ne parlerò in un articolo dedicato.

UEFI

Unified Extensible Firmware Interface (in acronimo UEFI) è una interfaccia informatica tra il firmware e il sistema operativo di un PC progettata per sostituire il BIOS (l’EFI) a partire dal 2010. Fondamentalmente, è la stessa cosa di EFI, ma ne è una enorme evoluzione, che ha diversi vantaggi.

Il logo di UEFI.

EFI vs UEFI: Vantaggi e Svantaggi!

Vantaggi:

1. UEFI consente agli utenti di gestire unità di dimensioni superiori a 2 TB, mentre il vecchio BIOS legacy non era in grado di gestire unità di archiviazione di grandi dimensioni.

2. UEFI supporta più di 4 partizioni primarie con una tabella delle partizioni GUID.

3. I computer che utilizzano il firmware UEFI hanno un processo di avvio più veloce rispetto al BIOS EFI. Varie ottimizzazioni e miglioramenti nell’UEFI possono aiutare il tuo sistema ad avviarsi più rapidamente di quanto non potesse fare prima.

4. UEFI supporta l’avvio sicuro, il che significa che la validità del sistema operativo può essere verificata per garantire che nessun malware manometta il processo di avvio.

5. UEFI supporta la funzione di rete nel firmware UEFI stesso, che aiuta la risoluzione dei problemi in remoto e la configurazione UEFI (quindi non è obbligatorio siate seduti davanti al PC per svolgere le varie operazioni).

6. UEFI ha un’interfaccia utente grafica più semplice e ha anche menu di impostazione molto più ricchi rispetto al BIOS legacy.

Svantaggi:

Dopo aver letto quanto sopra, potresti scoprire che UEFI presenta molti vantaggi rispetto al BIOS. Ed è a causa di questi vantaggi, UEFI è considerato un successore del BIOS.

Tuttavia, UEFI non è supportato da tutti i computer o dispositivi. Per utilizzare il firmware UEFI, l’hardware sul disco deve supportare UEFI. Inoltre, il disco di sistema deve essere un disco GPT. Altrimenti, puoi convertire il disco MBR in disco GPT. In questo modo, è possibile avviare il computer.

Se il vostro hardware non supporta UEFI, non potrete utilizzarlo su OS installati in modalità UEFI, quindi avrete solo due opzioni: o acquistare dispositivi più recenti o installare l’OS in modalità EFI.

Ovviamente, non potrete installare l’UEFI su PC vecchiotti (perché, ovviamente, l’hardware non lo supporterà).

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

DragonFlyBSD 5.8.2 si mostra con numerosi fix!

E’ arrivato il momento di annunciare il rilascio di una nuova versione di una delle …