Home / Linux / Debian / L’autopsia conferma: Ian Murdock, padre di Debian, si è suicidato

L’autopsia conferma: Ian Murdock, padre di Debian, si è suicidato

Si fa finalmente chiarezza nel triste caso più bizzarro e oscurato riguardante le fondamenta del mondo Linux. In passato avevamo visto come Ian Murdock, fondatore di Debian (non conoscerla è di per sé reato) avesse postato dei messaggi su Twitter secondo cui si sarebbe suicidato, ma le poco chiare circostanze della morte avevano fatto pensare ad un omicidio.

L’autopsia conferma

Il Dr. Amy Hart, assistente medico legale, dopo l’autopsia eseguita sul corpo di Ian ha confermato: Murdock si è suicidato tramite impiccagione. Lo stesso medico inoltre sembra aver affermato che Ian soffriva di abuso di alcool e sindrome di Asperger.

ian-murdock-tweet

ci tengo comunque a ricordarvi, anche dopo avervi dato questa triste notizia, che Ian ha fondato Debian Linux nel 1993 dando il suo nome come parte finale del nome della distribuzione “Ian” “DebIAN” (DEB invece è dedicato alla moglie “Debra”). Al solito, come frase finale:

Riposa in pace, Ian.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Kernel Linux 4.17: tutto ciò che c’è da sapere

Il Kernel Linux 4.17 sta arrivando e vi ho, in queste settimane (come sempre!) snocciolato …