Buone notizie per il sistema operativo mobile di Canonical, Ubuntu Phone, che secondo un intervista sarebbe stato preso di mira da diversi produttori di smartphone e tablet Android (Bq quindi non sembra essere l’unica azienda interessata).

A rivelare queste informazioni arriva direttamente un’intervista effettuata da The Register a Jane Silber, CEO di Canonical, che parlato di varie comunicazioni con molti (non precisandoli) produttori che tipicamente montano Android sui propri dispositivi ed è molto probabile che qualche altra azienda, magari molto famosa, proponga dispositivi con il sistema operativo Open-Source con base Linux di Canonical.

I punti salienti dell’intervista sono stati i seguenti:

Lo shop Linux ha ricevuto degli impegni da alcuni mercati provenienti da vari produttori di smartphone e tablet Android per spedire dispositivi con Linux “più tardi quest’anno”.

“Stiamo parlando con loro (i produttori OEM) regolarmente e molti creeranno degli smartphone con Ubuntu. C’è molto interesse da parte di questa gente nel supportare un’altra piattaforma”.

Se volete leggere il resto dell’intervista, potete recarvi qui.