Home / Produttori / AMD / AMD annuncia GPUOpen: nuovi SDK e librerie free in arrivo

AMD annuncia GPUOpen: nuovi SDK e librerie free in arrivo

Proprio ieri AMD ha annunciato l’apertura dell’evento denominato GPUOpen, un evento in cui il colosso non si lascia sfuggire l’occasione di rilasciare vari software, tool, librerie e SDK in maniera Open-Source sotto licenza MIT. Questo evento non è focalizzato esclusivamente su Linux, ma in maniera uguale anche sul fronte Windows, sulle DirectX per lei. Volendo semplificarlo, non è altro che la risposta, in chiave Open-Source, di NVIDIA GameWorks.

Dall’annuncio si evince che:

The first is to provide code and documentation allowing PC developers to exert more control on the GPU. Current and upcoming GCN architectures (such as Polaris) include many features not exposed today in PC graphics APIs, and GPUOpen aims to empower developers with ways to leverage some of those features. In addition to generating quality or performance advantages such access will also enable easier porting from current-generation consoles (XBox One™ and PlayStation 4) to the PC platform.

The second is a commitment to open source software. The game and graphics development community is an active hub of enthusiastic individuals who believe in the value of sharing knowledge. Full and flexible access to the source of tools, libraries and effects is a key pillar of the GPUOpen philosophy. Only through open source access are developers able to modify, optimize, fix, port and learn from software. The goal? Encouraging innovation and the development of amazing graphics techniques and optimizations in PC games.

The third is a collaborative engagement with the developer community. GPUOpen software is hosted on public source code repositories such as GitHub as a way to enable sharing and collaboration. Engineers from different functions will also regularly write blog posts about various GPU-related topics, game technologies or industry news.

Volendo effettuare un recap in lingua madre, AMD si prefigge tre obiettivi principali con questo evento, ovvero:

  • 1: rilasciare codice e documentazione per permettere ai developer più esperti di esercitare un controllo maggiore sulle proprio GPU;
  • 2: impegno verso il software Open-Source;
  • 3: collaborazione con la community degli sviluppatori, al fine di creare software molto più performante ed ottimizzato di quello attuale.

AMD punta quindi verso un’approccio più Open, un’approccio che in teoria dovrebbe migliorare, non di poco, driver e librerie esistenti, al fine di diminuire il suo carico di lavoro e di offrire maggiore scelta sul prodotto AMD che comprate (oltre che regalarci così prodotti meglio ottimizzati e più performanti). Altre informazioni all’annuncio di AMD.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

ZFS On Linux 0.8 porta TRIM, crittografia nativa e molto altro!

Continuano ad arrivare aggiornamenti sul mondo Linux, in particolare sul settore dei File-Systems, dove oggi …