Ryzen!

AMD Ryzen: qualche trucchetto per spremerne le performance!

Avendo smanettato un po’ con diverse CPU AMD Ryzen, mi sembra il momento giusto di scrivervi qualcosa in merito.

Alcuni di voi, probabilmente, considereranno questi trucchetti ovvi, altri…no. Vediamo di cosa si tratta.

Ryzen: alcuni trucchi per spingerli al massimo!

Una delle comodità di buona parte delle CPU AMD della serie Ryzen, è che sono tutti (o quasi) sbloccati, quindi è possibile overcloccarli senza problemi, a prescindere dal chipset usato (ecco perché, per una build, ho optato per un A320 incredibilmente economica, che offriva la stessa roba di mobo più recenti. Molto qualitativa devo dire).

Alcuni dissipatori per AMD RYZEN.

Ci sono principalmente due metodi per aumentare le performance di una CPU AMD Ryzen:

  • Overclock: da sempre un’ottimo alleato delle performance. Al solito, procedete con calma e per step, aumentando di pochissimo il vcore per volta ed osservando le temperature. L’OC non influisce negativamente sui semiconduttori, ammesso di mantenere temperature decenti! (sotto i 90° C)
  • Disattivare SMT: Nel bios, troverete l’opzione per disattivare SMT, ovvero il multithreading simultaneo (ovvero, i thread aggiuntivi per core. Su un 1700 ad esempio, disattivandolo passerete da 8/16 a 8/8). Questo ridurrà particolarmente la latenza, specialmente sulle serie più vecchiotte, incrementando le performance generali;
  • OC + SMT OFF: se ognuno di questi trucchetti funziona singolarmente, perché non usarli entrambi? Disattivando l’SMT e facendo un po’ di OC, potreste tranquillamente portare un 1700 da 3.2 a 4.0GHz;
  • OC + SMT OFF + Core OFF: non vi servono tutti i core? disattivatene qualcuno e godetevi un po’ di OC facile! (meno Vcore necessario, meno calore, maggiori prestazioni in single core–>maggiori FPS).

Consiglio inoltre (ammesso il dissipatore incluso non sia indecente/la temperatura ambientale sia troppo alta, la differenza di prezzo uguale a 0€) di preferire le varianti non-X alle X. Non ha molto senso acquistare la versione X ad un prezzo superiore, visto che le non-X sono lo stesso identico chip non overcloccato. L’unica certezza che potreste avere è che il silicio arrivi a quell’OC, ma se le CPU sono state prodotto lo stesso periodo, è quasi certo ci arrivino entrambi.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Wraith Master 1.0: arriva su Linux il software di controllo luci/ventola per AMD Wraith Prism!

Arriva oggi un’ottima, ottima notizie per i possessori di processori AMD che montano un dissipatore …