Editing video di qualità grazie a Filmora!

E’ arrivato il momento di recensire un programma dedito all’editing video, uno che ha voluto sfidare contendenti di un certo calibro e che, con mio enorme stupore, è riuscito nel suo intento.

Oggi vi parlo di Filmora, un editor video che include davvero una moltitudine di funzionalità.

Installazione e primo avvio!

Filmora di per sé, è uno tra i programmi che occupano più spazio su hard disk che abbia mai recensito. In questo caso però, vista la tipologia e le funzionalità, non è un lato negativo. Troviamo infatti circa 741MB occupati dopo averlo installato, che sono anche pochi per un editor video.

l’installer rimane tale e quale a quello dei classici prodotti della stessa casa. Semplice, essenziale, concreto.

Il primo avvio mi stupisce un po’: vedo un’interfaccia parecchio curata, con addirittura dei suggerimenti iniziali a finestra evidenziata, forniti sotto forma di mini video. Che dire, mi ha già conquistato.

Video editing: un mezzo capolavoro?

Sapete, solitamente, quando un produttore che non sia esattamente gigantesco, mette le mani su un progetto di portata così enorme, ne esce fuori qualcosa di indecente. Non è questo il caso (ed è raro).

l’interfaccia ricorda molto quella di Premiere o di molti altri che ne hanno seguito le orme. Una barra di importazione video/audio, la barra delle tracce, la preview a destra e le schede per controllare animazioni, effetti e molto altro.

Ho provato a modificarvi qualche video, ma sono partito con cattive intenzioni, provando a modificare un 4K MKV. Che dire, il programma me ne ha negato direttamente l’importazione, non lo biasimo.

Sono così passato a file più “semplici”, roba poco sopra l’HD, sempre in MKV ma con codifica diversa, e lì non ho avuto nessun problema.

le opzioni d’esportazione sono molteplici ed abbastanza intuitive, così come il programma in generale. Molto carina la presenza dei preset per l’esportazione personalizzata su diversi dispositivi, l’upload diretto su YouTube ed addirittura la modifica del file per DVD: geniale.

Filmora inoltre supporta l’accelerazione GPU e, durante l’esportazione, noto infatti che ha preso correttamente tutti i CUDA core della mia GPU NVIDIA, portando di fatto l’esportazione a finire in meno della metà del tempo della durata del video. Perfetto.

Prezzi

Arriviamo alla parte cruciale, il prezzo.

Attualmente è disponibile in tre edizioni, con tre prezzi differenti.

  • 39.99$: Licenza completa per 1 anno;
  • 69.99$: Licenza completa a vita;
  • 99.99$: Licenza completa a vita con accesso illimitato al contenuto dello store online.

se consideriamo la licenza che (soggettivamente parlando) ha più senso, ovvero la seconda, il prezzo non è nemmeno male: avrete un premiere un po’ meno completo ma più semplice da usare, e con alcune opzioni come l’upload su YouTube che l’app di Adobe non offre.

Filmora: editor video

Facilità d'installazione - 95%
Dimensioni e peso del programma - 85%
Semplicità d'uso - 94%
Funzionalità - 100%
Prezzo - 78%

90%

Ottimo!

Anche se qualche formato gli ha dato dei problemini, Filmora è un video editor facile da usare e davvero molto completo. Se devo fargli una critica, trovo un po' ingiusto che sia necessario acquistare la versione più cara solo per accedere agli effetti dello store online, ma sono punti di vista.

Homepage Filmora!
User Rating: 4.55 ( 1 votes)

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.