Home / News / Investimenti: la rivoluzione tecnologica della rete
Investimenti online: una rivoluzione tecnologica.

Investimenti: la rivoluzione tecnologica della rete

Una delocalizzazione cui si è iniziato ad assistere già da diversi mesi e che continua a crescere in termini di numeri: sono sempre più coloro i quali ricorrono al web per investire i propri soldi utilizzando piattaforme online di ultima generazione come tecnologie per accedere a questo mondo.

Da sempre il trading richiama le attenzioni di addetti ai lavori ma anche di semplici appassionati che desiderano provare a guadagnare qualcosa da asset finanziari. C’è chi per anni ha investito, in Borsa ad esempio o su altri strumenti, rivolgendosi ad intermediari fisici tradizionali, come le banche o i promotori che svolgono tale professione.
Oggi l’intero impianto è stato stravolto e viaggia su dinamiche multimediali; come è stato possibile questo cambiamento, arrivato da oltre oceano e che nel corso degli anni ha attecchito anche nel nostro paese?

La parola magica è broker online: anche per i non addetti ai lavori il termine ‘broker’ rimanda alla figura di intermediario nel settore degli investimenti. L’aggiunta di ‘online’ rende chiaro il modo in cui tale meccanismo si svolge.
Oggi sono presenti in rete tantissime piattaforme web per investire i propri soldi: una quantità di soggetti tra i quali scegliere, come si può leggere sul sito Tradingonline.me che offre una panoramica su quelli che sono i principali soggetti in campo oltre che sulla modalità di scelta del broker più adatto alle proprie esigenze.

Una vera e propria rivoluzione che consente a chiunque di poter accedere ai mercati anche soltanto accendendo il proprio pc (oggi per i più tecnologizzati, anche da smartphone o tablet) in qualsiasi momento della giornata e in qualunque luogo ci si trovi. L’investimento a portata di mano, una soluzione efficace che ha avuto un notevole riscontro in termini di risultati.

Iniziando a comprendere il meccanismo sarà possibile avere sul proprio pc i grafici relativi all’andamento dei singoli asset finanziari, lo storico del loro valore, perfino previsioni sul futuro prossimo. Un modo diverso e interamente nuovo di fruire di asset finanziari che da un paio di anni ha stravolto l’approccio degli investitori: unica pecca del meccanismo, probabilmente questa enorme facilità di accesso al mondo della finanza ha avvicinato al trading semplici curiosi, investitori alle prime armi per nulla formati sulle dinamiche di questo mondo.
Il rischio che il tutto possa essere visto come un qualcosa di leggere, quasi giocoso, esiste ed è reale: l’effetto che si va a generare ovviamente è quello di buttare i propri soldi in quanto li si va a investire senza avere le adeguate competenze finanziarie.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Silverblue sarà in grande forma per Fedora 30!

Se ricordate, nel momento in cui vi parlai delle novità di Fedora 29, nel changelog …