person using laptop
Photo by picjumbo.com on Pexels.com

Quale laptop dovrei comprare, Windows o MacOS?

Sempre più utilizzati, in particolar modo negli ultimi anni segnati dalla pandemia mondiale, i PC svolgono un ruolo fondamentale nelle nostre vite. Non più strumenti per utilizzo occasionale ma veri e propri compagni di studio, lavoro o svago, è impensabile non averne almeno uno in ogni famiglia. Giunti al momento di scegliere un nuovo dispositivo, però, si può rimanere paralizzati di fronte a un’offerta incredibilmente vasta. Uno dei dubbi principali riguarda proprio l’eterno dilemma: è meglio un laptop basato sul sistema operativo di Windows, oppure MacOS?

Questione di software, ma non solo

Ci sono tanti fattori da considerare nell’acquisto del miglior notebook per qualità prezzo – Windows o MacOS, a partire dall’uso che se ne vuole fare, all’hardware, all’assistenza post-vendita, la garanzia e così via. È innegabile però che quello che contraddistingue meglio i due sistemi è l’aspetto collegato al software e all’esperienza utente. Naturalmente il tutto dipende in gran parte dalle preferenze personali di chi utilizzerà il laptop. Prima di prendere una decisione, in ogni caso, è bene analizzare le caratteristiche di entrambi i sistemi.

È meglio comprare un laptop Windows?

I lati positivi – Chi si rivolge a Windows sa di ritrovare un sistema operativo che circola da decenni sul mercato e quindi è già molto familiare praticamente a chiunque. Le funzionalità sono sempre le stesse e il sistema è flessibile, il che consente l’installazione di molti altri prodotti Microsoft e non solo. Un notebook Windows può essere utilizzato sia dagli utenti poco esperti che da quelli ben più avanzati che ne sanno gestire le caratteristiche più sofisticate.

La gamma dei prezzi è decisamente variabile. Si possono trovare dispositivi entry level per poche centinaia di euro e modelli che valgono ben di più, perfetti per gli utenti più esperti e per tutte le tasche. Anche gli aggiornamenti sono continuativi e la macchina stessa può essere migliorata con l’aggiunta di un po’ di memoria o di un nuovo disco rigido per migliorare le prestazioni del laptop.

I lati negativi – Al contrario, i laptop Windows sono facile preda di virus e malware se non vengono regolarmente aggiornati e dotati di un buon antivirus. Gli aggiornamenti, fra l’altro, richiedono spesso molto tempo e risorse per essere eseguiti e andare a buon fine, costringendo a volte l’utente a dover riavviare il dispositivo al momento meno opportuno.

Siamo poi sicuri che l’ampia offerta sia sempre e comunque un aspetto positivo? Barcamenarsi verso il laptop Windows più adatto alle proprie esigenze può essere difficile se non si sa esattamente cosa cercare. Ogni laptop può avere caratteristiche migliori per un certo verso e meno potenti per un altro, qualcosa di non molto semplice da digerire se non si è particolarmente esperti.

È meglio comprare un laptop MacOS?

I lati positivi – Il sistema operativo MacOS gode di un’ottima reputazione e non a torto: è veloce e intuitivo, quindi molto facile da utilizzare. Il motivo risiede nel fatto che si tratta di un software dedicato esclusivamente ai modelli e alle macchine Apple, pertanto funziona sempre nel modo migliore. La qualità costruttiva di questi laptop è notevole proprio perché l’azienda ha investito molto su questo aspetto. Per questo motivo i dispositivi Apple sono considerati come i più longevi e affidabili.

Tutto ciò che riguarda la creatività viene gestito al meglio nei laptop MacOS: fra editing di video e foto e creazione di musica, ci sono infinite possibilità anche per i professionisti del settore. La sincronizzazione con i dispositivi collegati, iPhone e iPad, è inoltre rapidissima e molto comoda. Ciò che si inizia su un dispositivo può facilmente essere portato a termine sull’altro senza alcun problema. Per finire, la garanzia e il servizio post-vendita di Apple sono ineguagliabili.

I lati negativi – Al primo posto troviamo sicuramente il prezzo. Non esistono fasce economiche o medie. I laptop MacOs non sono economici e partono da una certa cifra in su, non proprio alla portata di tutte le tasche. E non ci sono nemmeno tanti dispositivi diversi fra cui scegliere a livello di dimensioni e caratteristiche. Alcuni software, fra l’altro, potrebbero non essere dotati della stessa complessità e profondità rispetto alle versioni Windows.

Il gaming non è l’ideale sui laptop MacOS, sia per i componenti hardware che per la scelta dei titoli a disposizione, molto più ampia su Windows. I componenti hardware non si possono né modificare né espandere e la presenza di alcune porte non è propriamente generosa. I software di terze parti, infine, non sempre girano correttamente all’interno del sistema proprietario Apple.

Per concludere

È ovvio che entrambi i sistemi operativi presentano ottime caratteristiche e inevitabilmente qualche mancanza, d’altronde il dispositivo perfetto non esiste. Scegliere fra i due è sempre una questione personale ed entrambe le opzioni offrono dispositivi innovativi e all’avanguardia. Certamente, però, il tuo budget, le tue esigenze in termini di prestazioni e l’esperienza utente che desideri sapranno guidarti verso la decisione migliore.

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

man and woman kiss each other

Miglioramento della vita intima

La disfunzione erettile (DE), spesso definita impotenza, è una condizione che colpisce milioni di uomini …