Home / Linux / Valve torna insieme ad Ubuntu: “Non siamo contenti, ma ci lavoreremo”
Cosa deciderà Valve?

Valve torna insieme ad Ubuntu: “Non siamo contenti, ma ci lavoreremo”

Nuovi sviluppi sul caso Ubuntu-Valve, che vede (fortunatamente) un riscontro positivo da parte di quest’ultima, anche se le dichiarazioni in merito non sembrano proprio delle più felici, ed è probabile (se non sicuro) che Valve annunci Steam su altre distribuzioni (od una in particolare probabilmente).

Avevamo visto in questi giorni come Steam volesse essere totalmente rimosso da Ubuntu a causa del drop dei 32-bit, e come Canonical abbia tempestivamente cambiato idea in merito.

Successivamente a questi fatti, grazie ad un post su Steam, Pierre-Loup Griffais, sviluppatore Valve per Linux, ha fatto tutta una serie di dichiarazioni, di cui vi creerò un estratto:

  • Ubuntu è attualmente la distribuzione maggiormente supportata da Steam, anche grazie a Proton, ma la decisione di abbandonare i 32-bit ci ha creato non poche preoccupazioni. Fortunatamente Canonical ha cambiato idea e quindi continueremo a mantenere attivo il supporto su Ubuntu (almeno fino alla 20.04 LTS). Non siamo contenti del drop di alcune librerie a 32-bit, per questo lavoreremo in sottofondo a supportare Steam anche su un’altra distribuzione, di cui non vogliamo, per il momento, dirvi nulla.

Per dettagli completi, aprite il link e buona lettura!

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

Kernel Linux 5.3 rilasciato: Riepilogo completo delle novità!

Eccoci giunti finalmente, dopo i vari rilasci RC, al rilascio dell’edizione finale del cuore del …