Per chi si ricorda ancora del Mi Wifi MINI Router (o per chi lo possiede, come me), saprà bene che questo famoso router possiede un lato hardware davvero eccezionale per la fascia di prezzo a cui si propone, che pochissimi altri router (sborsando ovviamente un bel po’ di soldi) possono permettersi.

Sapendo questo, diversi sviluppatori si sono messi a lavoro e nel corso degli anni hanno creato diverse ROM per questo router. Beh, ne sto provando una, e devo assolutamente consigliarvela.

Padavan Firmware per Xiaomi Mi WiFi MINI

Il firmware, di nome Padavan, è accessibile a questo indirizzo, con tutto il tutorial per inserirlo.

Vi avviso: ho trovato MOLTO ardua la procedura, e sottolineo, MOLTO. Più che altro, mi è servito tempo per capire come installarla e come farla partire.

Perché dovrei installare questo firmware sul router?

Vi rispondo con delle immagini. Siate abbastanza intelligenti da capire.

  • Transmission integrato;
  • Aria2 downloader integrato;
  • Personalizzazioni di qualunque tipo, non concesse col firmware originale;
  • Blocco utenti;
  • FTP Share;
  • tanto, tanto altro!

Vi do dei piccoli consigli per installarlo:

  • Usate, al posto del firmware dev consigliato nella guida, il 2.7.11 Dev. Questo ottiene accesso telnet senza problemi, almeno sul mio modello;
  • Lo step finale con su scritto di tornare nel bootloader breed e premere “Config” beh, dimenticatevelo: almeno sul mio Mi MINI, quell’opzione non esiste proprio. Quindi dopo l’installazione del firmware, aspettate diversi minuti e tenete premuto il testo reset dietro al router per connettervi alla pagina di amministrazione, tutto qui;
  • Quando vi troverete davanti a questo comando http://192.168.31.1/cgi-bin/luci/;stok=/api/xqnetwork/set_wifi_ap?ssid=whatever&encryption=NONE&enctype=NONE&channel=1%3B%2Fusr%2Fsbin%2Ftelnetd ed a quello simile, sbizarritevi: se la vostra pagina di amministrazione è diversa, ad esempio 192.168.1.5, cambiate semplicemente l’indirizzo.
  • Per ottenere l’accesso telnet, dovete ottenere errore 1616 col primo comando ed errore Code 0 col secondo. In caso contrario, non otterrete nulla.