Un wallpaper di Kodi.

Mandrakodi: Guida Installazione su KODI!

Un nuovo add-on Kodi fatica a emergere nel panorama italiano, ma ho scoperto quasi per caso MandraKodi, un progetto interamente italiano con grandi potenzialità. Tuttavia, c’è un piccolo dettaglio: non potrai usufruirne senza un account Telegram.

Per coloro che non ne fossero a conoscenza, Telegram è un’app di messaggistica gratuita, spesso paragonata a WhatsApp ma con caratteristiche nettamente superiori. È disponibile sia come app per Android e iOS/iPadOS, sia come app per PC (Windows, macOS e Linux), oltre che in versione web sul sito ufficiale web.telegram.org e nelle due varianti senza restrizioni (webk e webz).

Per utilizzare Telegram non serve molto e, senza alcuna installazione, è possibile accedervi direttamente tramite il browser internet.

Dopo questa breve introduzione, passiamo al sodo e vediamo come utilizzare l’add-on Kodi MandraKodi.

Descrizione:

MandraKodi è un add-on di terze parti per Kodi, quindi ti invitiamo a non porre domande su questa estensione nei forum ufficiali di Kodi. Questo fantastico progetto, sviluppato dal talentuoso ElSupremo, offre una vasta gamma di contenuti in lingua italiana, inclusi canali TV, sport, contenuti on-demand (film e serie TV), anime e contenuti per adulti. È disponibile anche una sezione Radio e una categoria VIP accessibile solo tramite Telegram.

IMPORTANTE: Alcuni contenuti dell’add-on sono disponibili anche nella lista Wiseplay (anche per iOS) di ElSupremo, uno degli sviluppatori di questo progetto. Per saperne di più, leggi questo articolo.

Come installare l’add-on MandraKodi su Kodi:

  1. Avvia Kodi e fai clic sull’icona delle Impostazioni nell’angolo in alto a sinistra.
  2. Successivamente, fai clic su File.
  3. Nella colonna di sinistra o di destra, fai doppio clic su Aggiungi sorgente (una sola volta su dispositivi touchscreen).
  4. Seleziona , inserisci l’indirizzo https://mandrakodi.github.io/ e fai clic su OK. Rinomina la sorgente in “mandrakodi” (o un nome a tua scelta) e clicca nuovamente su OK.
  5. Torna alla schermata principale di Kodi e fai clic su Add-on.
  6. Ora seleziona “Installa da un file zip“.
  7. Una volta completata l’installazione, troverai MandraKodi nella sezione Add-on Video.

NON AVVIARE L’ADD-ON.

A questo punto, passiamo alla parte più complessa e ti consiglio vivamente di non avviare l’add-on, altrimenti dovrai disinstallarlo e reinstallarlo. Per utilizzare MandraKodi, ora è necessario seguire alcuni passaggi che coinvolgono l’utilizzo di Telegram.

Come accedere al servizio tramite Telegram:

  1. Avvia Telegram e fai clic sulla lente di ricerca in alto a destra.
  2. Digita “mandrakodi“.
  3. Seleziona la prima voce nell’elenco e unisciti al canale e poi al gruppo (MandraKodi_Help).
  4. Ripeti la ricerca e questa volta accedi al bot e fai clic su AVVIA.
  5. Fai clic su /start e successivamente su OTTIENI URL ADDON MANDRAKODI e GENERA PASSWORD.
  6. Torna su Kodi, vai su Add-on Video, seleziona MandraKodi e, se sei su PC, fai clic con il tasto destro del mouse, mentre se sei su dispositivi touchscreen o Firestick, fai clic e tieni premuto per alcuni secondi.
  7. Fai clic su Impostazioni.
  8. Nella tabella successiva, fai clic su Start Url e inserisci l’indirizzo web ricevuto dal bot. Successivamente, fai clic su Access Password per inserire la password ricevuta dal bot.
  9. Se desideri, puoi anche abilitare la visione dei contenuti per adulti.
  10. Conferma tutto facendo clic su OK.

Ora puoi tornare alla schermata principale ed avviare MandraKodi 😉

Riguardo a: Salvo Cirmi (Tux1)

Un pinguino intraprendente che dopo diversi anni di "servizio" online (e soprattutto delle guide) ha acquisito conoscenze non di poco conto sui settori Android, Linux e Windows. Le mie specialità sono il modding e le review. Nel tempo libero (che è raro trovare) suono il piano, mi diverto effettuando modding e provando distribuzioni Linux, BSD ed altre.

Guarda anche..

IncoGnit Kodi Add-On: Guida e Download!

IncoGnit è un Kodi add-on di terze parti, pertanto ti invitiamo a non porre domande …

Lascia un commento